4 trucchi per far addormentare i bambini 

I bambini che fanno fatica ad addormentarsi sono un bel guaio per i genitori, che faticano a gestirli. Ogni bimbo è un caso a parte, ma ci sono alcuni punti comuni, piccoli trucchi che semplificano di molto la vita. Ecco i nostri suggerimenti: 

Evitare TV e luci troppo forti dopo la cena. Già dalla cena bisogna cominciare a tranquillizzarsi; usare i videogiochi, guardare la TV, essere esposti alla luce forte agitano i più piccoli. Quindi sarebbero da evitare tutti quegli stimoli che impediscono il rilassamento.

Raccontate una storia. È un’ottima abitudine della buona notte; ne parliamo spessissimo e presto faremo una bella rassegna sulle storie della buona notte. Se abituate i vostri bimbi alla storia della buonanotte avrete un rituale che rasserena e predispone al sonno, oltre ad essere un esercizio di fantasia. Evitate storie di paura o ricche di episodi che potrebbero agitare i piccoli.

Non lasciateli da soli se non sono tranquilli e pronti alla nanna. State accanto ai bambini finché non li vedete rilassati; la presenza dei genitori accanto al letto è estremamente rassicurante ed evita che il bambino si agiti ulteriormente, girando per casa o ricominciando a giocare. Ricordatevi che il primo ingrediente per un buon sonno è il sentimento di sicurezza.Rassicuratemi sempre, ma non fateli addormentare in braccio. Il punto di prima non vi autorizza a tenere i bimbi in braccio e se possibile nemmeno nel lettone o sul divano. La cosa migliore è che i bambini imparino ad addormentarsi nel loro lettino. Questo processo può essere graduale e spesso non è semplice. Può aiutare raccontare una storia ai bimbi a letto e stare accanto a loro finché non si addormentano: in questo modo li aiutiamo a sentirci vicini anche nella cameretta.