5 buone ragioni per leggere tantissime storie ai vostri bambini

Se non bastasse il fatto che è divertentissimo, che molti genitori ne inventano una al giorno per i propri bambini, che su Portale Bambini abbiamo dedicato un’intera sezione alle storie, ecco altre 5 ragioni, serie per leggere più favole nel tempo libero:

1 – E’ un momento di condivisione e di affetto, un modo per stare insieme ai bambini e fargli percepire la nostra vicinanza

L’abbiamo detto tantissime volte: raccontare storie è una forma di affetto, è un modo intelligente di coccolare i bambini e di farci sentire vicini a loro. Prendiamoci cura di loro, regaliamogli il nostro tempo migliore. Leggete una storia prima di andare a dormire, la mattina appena alzati se avete tempo, durante le vacanze, nei giorni di festa.

2 – Facilita l’apprendimento della lingua e del lessico

Leggere insieme è il miglior esercizio per migliorare l’italiano; bambini che ascoltano molte storie arrivano al primo anno della scuola primaria con competenze linguistiche già molto avanzate, senza aver ricevuto nessuna istruzione ma solo grazie alla curiosità.

Se trovate una parola un po’ difficile, spiegatene il significato ai bambini; se diventa un’abitudine vedrete che impareranno un sacco di nuovi vocaboli.

3 – Aiuta a sviluppare il pensiero critico

Impariamo a ragionare insieme ai personaggi delle nostre storie. Impariamo a valutare le situazioni, a commentare quel che succede e che viene fatto. Impariamo a vedere oltre il fatto, a farci una nostra idea. Queste sono le basi del pensiero critico e leggere storie aiuta tanto.

Anche un approccio interattivo da parte di chi le legge è uno strumento potente: mamma e papà, chiedete ai bambini cosa farebbero al posto del protagonista, cosa ne pensano delle sue azioni, dove agirebbero diversamente. E’ un esercizio per insegnare a pensar bene.

4 – E’ un gioco

La finzione è il gioco che piace di più ai bambini. Immaginare, spalancare le porte della fantasia e affacciarsi su un mondo nuovo.

Raccontare una storia ai vostri bambini è a tutti gli effetti un modo per giocare con loro. Per far meglio, potreste mimare i loro personaggi preferiti, o farla diventare una storia animata. Ai bambini piace tantissimo recitare, soprattutto se non hanno la pressione di un pubblico e possono esibirsi in libertà.

5 – Sviluppa l’intelligenza emotiva dei bambini

Le fiabe permettono all’immaginazione dei piccoli di volare in alto, ma non solo: sono uno strumento per permettere al bambino di esprimere il suo mondo interiore. In questo senso, sono utilissime per educare alle emozioni.

Come? Intanto per promuovere un atteggiamento positivo verso la vita; dovreste scegliere storie che abbiano protagonisti coraggiosi, tenaci, ottimisti e con tanta voglia di fare. Ma anche per superare le paure, per mostrare che i draghi si possono sconfiggere, per citare Chesterton. Nelle favole si sconfiggono i mostri della notte, la paura di essere abbandonati e tante altre ancora. Volete insegnare ad aiutare gli altri, ad essere empatici? Nessun problema: basta una bella favola che parli di amicizia.

a cura di Alessia de Falco Matteo Princivalle