Un bambino nel prato: storia in bianco e nero per capire le sfumature della vita

Il bianco e nero è astratto; il colore non lo è. Guardando una foto in bianco e nero, si sta già guardando un mondo diverso.
Joel Sternfeld

IL BIANCO E IL NERO, PER COGLIERE I SIGNIFICATI NASCOSTI

Il coaching creativo di oggi parte da una storia che abbiamo inventato qualche tempo fa. Era da un po’ di tempo che pensavamo ai contrasti tra colori e, soprattutto, al potere del non colore. La scelta non è casuale: fino agli Anni Settanta, la quasi totalità delle foto era in bianco e nero.

Ancora oggi, il bianco e nero non è scomparso, ma si è ritagliato una nicchia per le sue peculiari capacità espressive. Cosa vogliamo dirti? Semplice: non limitarti mai alla prima apparenza. Dietro l’accostamento di bianco e nero, a saperle vedere, si nascondono molteplici sfumature. Così è la vita, basta saper cambiare prospettiva.

UN DUAL BOOK IN BIANCO E NERO PER RIFLETTERE SULLE SFUMATURE DELLA VITA

Come dicevamo, il coaching creativo di oggi si ispira ad una storia semplice, semplicissima: parla di natura, di un bimbo e dell’attenzione verso ciò che ci è caro. La trama è pensata per esser letta a bambini di 3-4 anni. La particolarità è che da una storia ne abbiamo prodotte due: una con immagini e testi bianchi e fondo nero, l’altra in negativo. Guarda le immagini che seguono, ti serviranno per lavorare su te stesso.

COACHING CREATIVO: CAMBIAMO PROSPETTIVA, PER COMBATTERE LA NEGATIVITÀ

“È la mente che fa sani o malati, che rende tristi o infelici, ricchi o poveri.” Questa frase di Edmund Spenser sintetizza un errore che spesso commettiamo, identificando noi stessi con i pensieri negativi che ci affliggono.

Per superare questa empasse, prova a lavorare su questi punti:

  • sei l’unico/a responsabile dei tuoi pensieri
  • solo tu puoi ricondizionare ciò che ti passa per la mente, innalzando la tua consapevolezza ed evitando di colpevolizzarti
  • la realtà è esattamente come tu la vedi: per trasformarla in ciò che desideri, devi cambiare prospettiva, come ti ricorda il nostro dual book
  • puoi passare dal bianco al nero e viceversa, lavorando sul pensiero positivo