Calzini Spaiati

Calzini spaiati

Testo di: Alessandra Visconti

Ci sono calzini e calzini.
Calzini lunghi e calzini corti,
quelli con i fiori e altri a righe,
calzini a pois, quelli di un colore solo…
E viaggiano sempre in coppia.

A volte, però, può capitare di trovarli soli.
Magari si sono persi
o semplicemente si sono allontanati
perché litigavano troppo ed avevano cominciato a tirarsi i fili,
col pericolo poi di rovinarsi a vicenda.
Ed è allora che prendono strade diverse.
Un calzino qua ed uno là;
uno nel cassetto e l’altro smarrito tra gli altri panni da stirare ( chissà che ci sta a fare…)

Magari rimangono soli anche per mesi,
alcuni anche anni;
tanto che qualcuno di loro si ammala,
gli vengono dei buchini
(dicono che ci son animaletti negli armadi e nei cassetti che fanno scorpacciata di fili!)

Mi sembra quasi di sentirne uno parlare: “Chissà come sta il mio compagno di tanti viaggi e avventure tra scarpe da
montagna, quelle comode per le belle passeggiate d’estate e quelle coi tacchi dei momenti importanti?” pensa,
sospirando, ad alta voce quel calzino rimasto solo già da qualche tempo in fondo al cassetto.
L’altro, rimasto invece dimenticato nascosto in una piegolina della cesta di bambù dove in casa si tuffano i vestiti da lavare, senza saperlo dice tra sé e sé: “Chissà come sarebbe stato se fossi rimasto insieme al mio caro calzino? In fondo gli volevo bene, mi dispiace essermi diviso” e un singhiozzo rompe la sua voce.

A volte, per fortuna, già solo il pensiero, l’intenzione, funziona come una calamita, e li aiuta a riavvicinarsi. E già, a volte può anche avvenire un miracolo: aprire un cassetto, cercare in una cesta dei panni da lavare o magari anche solo da stirare, e trovare due calzini…avvicinarli e dire :”Oh, finalmente li ho ritrovati i miei calzini preferiti!”
E così metterli assieme, farli riabbracciare stretti stretti, lavare via polvere e litigi perché non si riusciva più a trovarli,
proprio “quei calzini”…e rammendare i buchini con attenzione ed amore per renderli di nuovo come nuovi.
Se sono invecchiati e hanno qualche rammendo non importa, l’importante è che siano tornati insieme. Perché “un calzino come te, te lo posso assicurare, al mondo proprio non ce n’è!”