Categoria: blog

Ciclo di vita di un’ape (lapbook)

Disciplina: scienze
Obiettivo didattico: conoscere il ciclo di vita di un’ape.

Schede da stampare

Istruzioni

  1. Stampate le schede (fronte e retro) su due fogli A4 e coloratele.
  2. Piegate la scheda 1 in quattro.
  3. Ritagliate la scheda 2 lungo le linee nere: otterrete due strisce.
  4. Infine, incollate le due strisce della copertina sul retro dell’aletta sinistra e dell’aletta destra della scheda 1.
  5. Il lapbook è pronto: potete incollarlo sul quaderno.

Percorso interdisciplinare sulle api

Cliccate sulle immagini qui sotto per leggere il materiale didattico e stampare le matrici.

Laboratorio di educazione emotiva con Cuorfolletto

Empatia e autoconsapevolezza emotiva sono due competenze fondamentali per affrontare con successo le sfide della vita quotidiana e per il benessere (life skills).
Numerosi studi sull’intelligenza emotiva hanno dimostrato che entrambe le competenze si possono esercitare esattamente come faremmo per l’intelligenza linguistica o quella logico-matematica, attraverso un apposito percorso educativo.

A partire dal nostro libro Cuorfolletto e i suoi amici abbiamo progettato un laboratorio di educazione emotiva con l’obiettivo di stimolare l’autoconsapevolezza e l’empatia attraverso la lettura, la riflessione, esercizi di scrittura e un set di giochi emotivi.

Laboratorio di educazione emotiva

Come utilizzare questi materiali? Il laboratorio è strutturato in 5 moduli, ognuno dei quali comprende diverse lezioni. Cliccando sui link qui sotto potrete accedere facilmente a ciascuna lezione, che comprende un’introduzione per il docente e alcune attività da proporre a tutta la classe.

Quanto dura il laboratorio? La durata dei primi 4 moduli è di 4 ore ciascuno, considerando il tempo necessario per la discussione collettiva e la lettura dei testi proposti.

A chi è rivolto il laboratorio? Il laboratorio è rivolto ai bambini delle classi seconde, terze, quarte e quinte del ciclo primario.

Prerequisiti. Perché il laboratorio diventi un’occasione di crescita e formazione occorre che i partecipanti siano in grado di ascoltare e comprendere un semplice testo narrativo e che siano in grado di raccontare e ricostruire un’esperienza vissuta, in forma verbale e scritta.

Modulo 1 – Conoscere le emozioni

Modulo 2 – Descrivere le emozioni

  • Dare un nome alle emozioni.
  • Il vocabolario emotivo.
  • Il racconto emotivo.

Modulo 3 – Controllare le emozioni

  • Reazioni e flussi emotivi.
  • Tecniche di autocontrollo.

Modulo 4 – Le emozioni degli altri

  • Il linguaggio segreto delle emozioni.
  • L’empatia.
  • L’ascolto emotivo.
  • La condivisione emotiva.

Modulo 5 – Crescere attraverso le emozioni

  • Le emozioni che ci fanno stare bene

Il nostro libro

Cuorfolletto e i suoi amici è un libro-laboratorio di educazione emotiva; all’interno troverete dieci storie alla scoperta di altrettante emozioni in compagnia di Marta e Cuorfolletto.

Titolo: Cuorfolletto e i suoi amici
Autore: Matteo Princivalle
Illustratore: Alessia de Falco
Prezzo di copertina: 18,00 € 17,10€
Pagine: 132 (a colori)
Età di lettura: dai 3 anni

Cos’è un’emozione

In questa prima tappa del nostro laboratorio di educazione emotiva indagheremo cos’è un’emozione.

Cos’è un’emozione

Tutti sappiamo cos’è un’emozione, ma sapreste spiegarlo a un bambino? Vi trovate in difficoltà? Non siete gli unici: ad oggi non esiste una definizione “universale” di emozione. Psicologi e neuroscienziati hanno proposto centinaia di teorie, ma nessuna di queste è stata adottata dalla maggioranza della comunità scientifica. La verità è che le emozioni sono talmente complesse che è molto difficile darne una definizione precisa ed esaustiva.

ATTIVITÀ N. 1

Per cominciare il nostro percorso di educazione emotiva in classe si potrebbe partire proprio da qui, chiedendo ai bambini:

  1. Cos’è un’emozione?
  2. Prova a spiegarlo con un esempio.

Queste domande si prestano sia ad un momento di riflessione in circle time che ad un lavoro scritto sul quaderno. È importante permettere ai bambini di utilizzare esempi tratti dalla loro esperienza.

Caratteristiche di un’emozione

Come abbiamo detto, non esiste una definizione universale di emozione. Tuttavia, ci sono alcuni capisaldi comuni alle varie teorie, che ci permettono di analizzare le dimensioni e gli effetti concreti degli stati emotivi. Saranno questi i pilastri su cui costruiremo il nostro percorso di educazione emotiva:

  1. Le emozioni sono stati mentali;
  2. Le emozioni sono causate da un evento esterno o interno a noi;
  3. Le emozioni causano risposte fisiche e psicologiche;
  4. Le emozioni possono essere piacevoli o spiacevoli;
  5. Le emozioni hanno una durata breve;
  6. Le emozioni influenzano il nostro comportamento;
  7. Ognuno di noi reagisce in modo diverso alle emozioni.

ATTIVITÀ N. 2

Anche queste affermazioni meritano un momento di approfondimento: è possibile organizzare un piccolo momento di discussione per ciascuna di esse; ecco alcune domande guida:

  1. Pensa a un’emozione che hai provato in passato; prova a descriverla.
  2. Cosa è successo prima che la provassi?
  3. Come hai reagito?
  4. È stata un’emozione positiva o negativa?
  5. Quanto è durata?

ATTIVITÀ N. 3

Per quest’attività dovrete utilizzare il nostro libro Cuorfolletto e i suoi amici. Leggete ad alta voce il racconto “La magia” (a pag. 3). Ecco alcune domande di comprensione per approfondire il tema delle emozioni:

  1. Per quale motivo Marta si rattrista?
  2. Qual è la reazione di Cuorfolletto?
  3. Qual è la reazione di Marta?
  4. Chi aiuta Marta a superare la tristezza? Come?

Il libro

Nel corso di questo laboratorio di educazione emotiva utilizzeremo “Cuorfolletto e i suoi amici“:

Titolo: Cuorfolletto e i suoi amici
Autore: Matteo Princivalle
Illustratore: Alessia de Falco
Prezzo di copertina: 18,00 € 17,10€
Pagine: 132 (a colori)
Età di lettura: dai 3 anni

Giornata della Terra (Earth Day)

La Giornata della Terra (Earth Day) si celebra in tutto il mondo il 22 aprile.

L’Earth Day (che in inglese significa proprio “Giornata della Terra”) è nato in seguito a un disastro ambientale: quell’anno, infatti, una grande quantità di petrolio fuoriuscì da un pozzo al largo di Santa Barbara, in California. Il senatore Gaylord Nelson, da tempo attivo per promuovere la causa ambientalista, riuscì a portarla all’attenzione dell’opinione pubblica e dei politici. Così, il 22 aprile 1970, milioni di cittadini americani si mobilitarono per difendere la Terra. Era nata la Giornata della Terra.
L’Earth Day è tornato alla ribalta dopo il 2000: grazie a internet, infatti, migliaia di gruppi ambientalisti di tutto il mondo sono riusciti a coordinarsi e a manifestare uniti per la difesa del pianeta. Ad oggi, sono più di un miliardo le persone che partecipano ogni anno all’Earth Day, manifestando attivamente o sostenendolo.

Ma quali sono le minacce da cui dovremmo salvaguardare il nostro pianeta? Purtroppo, sono numerose:

  • l’effetto serra;
  • lo spreco e l’inquinamento dell’acqua;
  • l’estinzione di decine di migliaia di specie vegetali e animali;
  • la desertificazione;
  • l’inquinamento prodotto dai combustibili fossili;
  • lo sfruttamento incontrollato delle fonti di energia non rinnovabili;
  • la deforestazione;
  • la dispersione dei rifiuti nell’ambiente.

La lista potrebbe continuare: i modi in cui l’uomo è riuscito a danneggiare l’ambiente sono così tanti che stendere una lista completa è un compito difficile. Possiamo rimediare? Assolutamente sì. Esistono tante pratiche che possiamo mettere in pratica per salvare la Terra; la maggior parte di esse sono semplici, gratuite e alla portata di tutti. Ecco qualche esempio:

  • ridurre lo spreco d’acqua in famiglia;
  • ridurre l’inquinamento evitando di utilizzare l’automobile;
  • riciclare i rifiuti;
  • ridurre la produzione di rifiuti (ad esempio utilizzando la borraccia per bere quando si è fuori invece delle bottigliette di plastica).

Negli ultimi anni la sensibilità verso l’ambiente è cresciuta moltissimo. I giornalisti parlano di “green generation” riferendosi ai giovani che decidono di vivere limitando i consumi e facendo quello che possono per tutelare il pianeta e le sue risorse.

Materiale per la Giornata della Terra

In occasione della Giornata della Terra vogliamo proporvi un laboratorio pedagogico, progettato dalla dott. ssa Marta Tropeano:

I colori della Terra (contiene anche “I suoni della Terra”)

Inoltre, abbiamo pubblicato due grandi antologie poetiche, per esplorare il tema ambientale attraverso l’arte:

Poesie sulla Terra

Poesie sull’Ambiente

Educazione ambientale

Noi di portalebambini.it da sempre consideriamo l’educazione ambientale parte integrante del nostro progetto educativo. Per questo negli anni abbiamo raccolto una serie di risorse da utilizzare a scuola e a casa per lavorare sui temi dell’inquinamento, del cambiamento climatico e della tutela dell’eco sistema e della biodiversità. Qui trovate alcuni approfondimenti utili ad avere una panoramica generale sulla materia:

Educazione ambientale

Gli indovinelli emotivi

In occasione dell’uscita in libreria di “Cuorfolletto e i suoi amici” (il nostro libro-laboratorio di educazione emotiva) abbiamo realizzato dieci giochi, uno per ciascun capitolo del libro. Ogni gioco è progettato per stimolare un’area particolare della sfera emotiva: insieme costituiscono una piccola palestra emozionale, che potrete utilizzare in classe o in famiglia.

Gli indovinelli emotivi

Il gioco degli indovinelli emotivi è un’attività per esercitare l’autoconsapevolezza emotiva e l’empatia in un contesto ludico. Si può giocare in forma scritta o più semplicemente a voce.

Come si gioca?

Formate delle coppie. Il primo giocatore dovrà formulare un indovinello emotivo all’altro. Ecco come fare:

  1. Pensa a una situazione in cui hai provato un’emozione molto forte.
  2. Descrivi la situazione all’altro giocatore senza nominare l’emozione che hai provato.
  3. Chiedigli di indovinare che emozione hai provato.

Il secondo giocatore ha a disposizione 3 tentativi per risolvere l’indovinello emotivo. Poi si invertono i ruoli e il gioco ricomincia.

Obiettivi educativi:

Per chi formula l’indovinello emotivo, il gioco ha l’obiettivo di potenziare la capacità di esprimere le proprie emozioni a partire da un ricordo. Questa capacità è particolarmente utile perché il ricordo di un’emozione positiva è in grado di suscitare nuovamente quell’emozione; questo meccanismo è alla base di tecniche come il “diario della gratitudine”.

Per chi deve risolvere l’enigma, il gioco ha l’obiettivo di stimolare l’ascolto attivo e la capacità empatica di riconoscere le emozioni altrui; queste competenze, che spesso non vengono stimolate a sufficienza, sono alla base dell’intelligenza emotiva.

Scoprite “Cuorfolletto e i suoi amici”

Cuorfolletto e i suoi amici è un libro-laboratorio di educazione emotiva; all’interno troverete dieci storie alla scoperta di altrettante emozioni in compagnia di Marta e Cuorfolletto.

Scheda del libro

Titolo: Cuorfolletto e i suoi amici
Autore: Matteo Princivalle
Illustratore: Alessia de Falco
Prezzo di copertina: 18,00 € 17,10€
Pagine: 132 (a colori)
Età di lettura: dai 3 anni

Il dado delle emozioni di Cuorfolletto

Essere consapevoli delle proprie emozioni è una delle abilità che costituiscono la cosiddetta “intelligenza emotiva“, competenza indispensabile per vivere bene e relazionarsi positivamente con gli altri. Esistono numerosi esercizi per stimolare l’autoconsapevolezza emotiva: oggi ve ne proponiamo uno adatto ai bambini dai 3 in su (ma utile anche agli adulti).

Il dado delle emozioni di Cuorfolletto è un laboratorio realizzato in collaborazione con Caterina Conca, educatrice e autrice del blog SOS EducAzione: si tratta di un semplice supporto per aiutare i bambini a rievocare il ricordo di un’emozione specifica e a raccontare ad alta voce quell’episodio.

Per realizzarlo, stampate la matrice che abbiamo realizzato per voi, colorate Cuorfolletto, ritagliate lungo i bordi, piegate le facce del dado e incollate le linguette.

Acquistate il libro:

Brunello il pipistrello è il volume n. 1 de “La Biblioteca del Cuorfolletto”. Questo racconto in rima è completato dai sottotitoli emotivi di Cuorfolletto, che dà un nome alle emozioni provate dai personaggi della storia trasformando la lettura in una vera e propria palestra di educazione emotiva.

Brunello vuol fare una gita nel prato.
Riuscirà a evitare i pericoli in agguato?
Un’avventura in rima per piccoli lettori:
leggetela da soli o coi vostri genitori.

Un albo illustrato per stimolare il pensiero divergente. Con tre giochi creativi e sottotitoli emotivi per i più piccoli. Età di lettura: da 3 a 8 anni.