Categoria: lavoretti

Lavoretti per la festa dei nonni

In questa sezione potete trovare le matrici per realizzare dei semplici lavoretti per la festa dei nonni.

Lavoretti per la festa dei nonni

I lavoretti creativi a scuola sono un tema che scalda gli animi e genera accese polemiche, dividendo insegnanti e genitori in detrattori o sostenitori di quest’attività. Secondo noi si tratta di un ottimo esercizio per stimolare la manualità e la motricità fine: realizzando piccoli lavori in classe si allena la mano a ritagliare seguendo i contorni, a colorare all’interno delle forme, ad esercitare il gusto creativo imparando a disporre gli elementi sul foglio e nello spazio e molto altro.
L’abilità nel proporre lavoretti creativi consiste proprio nella scelta delle attività, che dovrebbero essere varie, ad impatto ambientale ridotto (che orrore vedere brandelli di plastica incollati qua e là, quando ci sono decine di materiali più sostenibili e semplici da reperire) e personalizzabili da ciascun bambino.
Fatte queste premesse, non è vero che i bambini odiano realizzare i lavoretti: per il bambino il lavoro manuale (colorare, ritagliare, intrecciare, cucire, incollare) è fonte di gioia, meraviglia e di infiniti apprendimenti, come sa bene chiunque viva o lavori a contatto con i più piccoli.

Idee creative:

Ghirlanda d’autunno

In questa sezione potete trovare le matrici per realizzare una ghirlanda d’autunno (circolare o a festone) da appendere a casa o in classe.

Attenzione: queste immagini sono protette da copyright. Riprodurle sul web – compresi i social network – senza la nostra autorizzazione scritta è vietato ai sensi di legge. È sempre permessa la stampa per uso personale (es. per colorare) e per uso didattico (es. esercizi in classe).

Ghirlanda d’autunno

Istruzioni per realizzare un festone autunnale

  • Scarica le matrici cliccando sui pulsanti colorati sotto ciascuna immagine.
  • Stampa le matrici su fogli A4.
  • Colora le immagini.
  • Ritaglia le immagini.
  • Con un punteruolo o con una matita ben appuntita, pratica due piccoli fori in corrispondenza dei segni.
  • Fai passare nei fori uno spago o un filo robusto, alternando le sagome colorate.
  • Appendi la ghirlanda fissando le due estremità del filo.

Istruzioni per realizzare una ghirlanda d’autunno

  • Scarica le matrici cliccando sui pulsanti colorati sotto ciascuna immagine.
  • Stampa le matrici su fogli A4.
  • Colora le immagini.
  • Ritaglia le immagini.
  • Prepara una corona circolare ritagliandola nel cartoncino.
  • Incolla le sagome colorate lungo la corona circolare, sovrapponendole leggermente.
  • Appendi la ghirlanda utilizzando del nastro biadesivo o della pasta fissante (tipo “Patafix”).

I lavoretti creativi a scuola sono un tema che scalda gli animi e genera accese polemiche, dividendo insegnanti e genitori in detrattori o sostenitori di quest’attività. Secondo noi si tratta di un ottimo esercizio per stimolare la manualità e la motricità fine: realizzando piccoli lavori in classe si allena la mano a ritagliare seguendo i contorni, a colorare all’interno delle forme, ad esercitare il gusto creativo imparando a disporre gli elementi sul foglio e nello spazio e molto altro.
L’abilità nel proporre lavoretti creativi consiste proprio nella scelta delle attività, che dovrebbero essere varie, ad impatto ambientale ridotto (che orrore vedere brandelli di plastica incollati qua e là, quando ci sono decine di materiali più sostenibili e semplici da reperire) e personalizzabili da ciascun bambino.
Fatte queste premesse, non è vero che i bambini odiano realizzare i lavoretti: per il bambino il lavoro manuale (colorare, ritagliare, intrecciare, cucire, incollare) è fonte di gioia, meraviglia e di infiniti apprendimenti, come sa bene chiunque viva o lavori a contatto con i più piccoli.

Idee creative:

Bolle di sapone colorate e profumate

C’è qualcosa di meglio di un pomeriggio di sole passato a fare bolle di sapone? Sì: un pomeriggio passato a fare bolle profumate! Scoprite come realizzare le bolle profumate agli olii essenziali.

Questa attività, oltre ad essere un laboratorio sensoriale, è un bel gioco per imparare i colori. Se non sapete come realizzare le bolle di sapone fai da te, leggete la nostra guida:

Come realizzare le bolle di sapone profumate

Occorrente:

  1. Contenitori di plastica
  2. Detersivo per piatti inodore
  3. Glicerina
  4. Oli essenziali
  5. Coloranti alimentari
  6. Bottiglie o vasetti (con coperchi)
  7. Forbici
  8. Bacchetta per bolle di sapone

Vi manca qualcosa? Acquistatelo online:

Procedura:

  • Preparate dei contenitori di plastica che conterranno le diverse miscele colorate per le bolle.
  • In una brocca, mescolate 6 tazze d’acqua, 1 tazza di detersivo per piatti non profumato e 1 cucchiaio di glicerina. Assicuratevi di usare sapone per i piatti non profumato qui, o il profumo competerà con gli oli essenziali in seguito.
  • Mescolate la soluzione.
  • Versate la soluzione in 7 barattoli e aggiungete una goccia di colorante alimentare in ciascuno da ottenere il rosso, l’arancione, il giallo, il verde, il blu e il viola.
  • Se avete più barattoli, potete mescolare anche colori extra, come il rosa o l’indaco. Una volta miscelati i colori, aggiungete una o due gocce di olio essenziale a ciascun colore.

Ecco qualche esempio per abbinare colori e aromi:

Rosso – cannella
Arancia – arancia dolce
Giallo – limone
Verde – menta piperita
Blu – vaniglia
Viola – lilla
Rosa – Pompelmo

Per realizzare le bacchette per bolle, usate la bacchetta per le bolle di sapone: immergetela nella soluzione, poi estraetela e soffiate.

Incoraggiate i bambini ad annusare ciascuna delle soluzioni e chiedete loro quali combinazioni di profumo e colore preferiscono.

Risorse creative:

Idee creative:

Polpi danzanti con bastoncini di legno e gomma crepa

I polpi danzanti sono un lavoretto estivo semplice e divertente, da realizzare con la gomma crepla e i bastoncini di legno per ghiaccioli. Di seguito trovate le indicazioni per realizzare questo lavoretto creativo. Questo lavoretto è una delle proposte che potete trovare nella nostra raccolta di lavoretti estivi. Qui trovate la guida completa:

Come realizzare i polpi danzanti

Occorrente:

  1. Bastoncini di legno per ghiaccioli
  2. Perline bianche di plastica
  3. Occhi di plastica adesivi
  4. Cartoncino blu un po’ spesso (potete dipingere di blu con i colori a tempera un pezzo rettangolare di cartone da pacchi)
  5. Gomma crepla di vari colori
  6. Pennelli
  7. Marker nero
  8. Colori a tempera
  9. Colla vinilica

Vi manca qualcosa? Acquistatelo online:

Procedura

  • Dipingete il cartoncino di blu.
  • Per realizzare i polpi, traccate alcuni cerchi nella gomma crepla, aiutandovi con una tazza o un bicchiere. Poi ritagliateli. Il numero dei cerchi dipende da quanti polpi dovete realizzare, a seconda dello spazio a disposizione sul cartoncino.
  • Incollate quattro stick colorati l’uno sull’altro per creare una stella. Iniziate incollando i primi due bastoncini a forma di croce, quindi aggiungete gli altri 2 in diagonale per riempire gli spazi vuoti. In questo modo formerete i tentacoli del polpo. Dipingeteli a piacere con i colori a tempera, poi lasciateli asciugare.
  • Quando i bastoncini saranno asciutti, incollatevi sopra un cerchio di gomma crepla; poi incollate gli occhi e disegnate la bocca con il marker nero.
  • A questo punto, fissate sui bastoncini di legno le perline bianche, per creare le “ventose” dei tentacoli del polpo. Ora non resta che completare tutti i polpi ed incollarli sul cartoncino blu. Con i colori a tempera, potete dipingere onde e bolle sul cartoncino.

Risorse creative:

Idee creative:

Fatine dell’arcobaleno con le pigne

Per chi trascorre le vacanze in montagna, le passeggiate nel bosco sono un’ottima occasione per raccogliere materiali utili per realizzare lavoretti estivi. Le pigne, ad esempio, si prestano ad innumerevoli utilizzi, come abbiamo spiegato in questa guida: lavoretti con le pigne.

Oggi invece vi raccontiamo come realizzare delle coloratissime fatine dell’arcobaleno con le pigne.

Come realizzare le fatine dell’arcobaleno con le pigne

Occorrente:

  1. Pennelli
  2. Colori a tempera o acrilici
  3. Pigne
  4. Perline di legno per la testa delle fatine
  5. Gomma crepla per le ali o foglie finte di stoffa
  6. Colla a caldo
  7. Base in legno (potete utilizzare anche i tappi dei barattoli o realizzare delle basi di cartone)

Vi manca qualcosa? Acquistatelo online:

Procedura

  • Dipingete ogni pigna di uno dei colori dell’arcobaleno.
  • Mentre le pigne si asciugano, dipingete i capelli ed il viso delle fatine sulle perline di legno. Ogni fatina avrà i capelli di uno dei colori dell’arcobaleno.
  • Per le ali, potete usare dei fogli di gomma crepla colorata o delle foglie di stoffa da colorare con i colori dell’arcobaleno.
  • Preparate le diverse componenti della fatina, assemblandole e incollandole alla pigna con la colla a caldo.
  • Potete decorare ulteriormente le fatine con glitter e perline.

Risorse creative:

Idee creative:

Ghiaccioli in gesso colorato

Disegnare sull’asfalto con i gessetti è una delle attività all’aria aperta preferite dai bambini: ci si può sbizzarrire in piccole opere d’arte o creare gli schemi per giochi come campana o tris. In questo articolo vi proponiamo una versione dei gessetti per colorare un po’ diversa dal solito: si tratta di ghiaccioli di gesso colorato fluorescenti.
Questo lavoretto è una delle proposte che potete trovare nella nostra raccolta di lavoretti estivi. Qui trovate la guida completa:

Come realizzare i ghiaccioli di gesso colorati

Occorrente:

  1. Gesso in polvere
  2. Pittura a tempera (i colori fluorescenti sono ancora più scenografici, ma vanno bene anche quelli normali)
  3. Stampi in silicone per ghiaccioli
  4. Bastoncini di legno
  5. Bicchieri e cucchiai di plastica
  6. Acqua fredda
  7. Forbici e misurini

Vi manca qualcosa? Acquistatelo online:

Procedura:

  • Riempite i bicchieri di plastica per un terzo con acqua.
  • Aggiungete un cucchiaio di tempera colorata in ogni bicchiere, poi mescolate.
  • Aggiungete il gesso in polvere al composto e mescolate per amalgamarlo all’acqua colorata. Il composto deve essere cremoso e senza grumi. Se è troppo solido aggiungete un po’ d’acqua, mentre se è troppo liquido, aggiungete del gesso.
  • Versate il gesso colorato negli stampi in silicone, riempendo ciascuno stampo fino al bordo.
  • Dopo circa due minuti, quando il gesso avrà iniziato a solidificarsi, inserite i bastoncini di legno per ghiaccioli al centro di ogni stampo.
  • Lasciate riposare il gesso per qualche ora, poi sfilate i ghiaccioli dagli stampi, adagiateli delicatamente su un foglio di carta e lasciateli asciugare per 24-48 ore all’aria.
Ecco la giusta consistenza dell’impasto di gesso, acqua e tempere.
Ed ecco come disporre la pasta di gesso nello stampo di silicone. Quando comincerà ad addensare, inserite gli stecchini di legno.

Ed ecco pronti i vostri ghiaccioli di gesso per disegnare e colorare: pronti a scatenare la fantasia?

Suggerimenti

  • Non buttate il gesso nello scarico! Si indurirà nei tubi e causerà danni. Per questo motivo è preferibile utilizzare tazze e cucchiai usa e getta.
  • Se possibile, lavorate all’aperto per evitare di sporcare troppo la cucina.
  • Usate acqua fredda. Meglio raffreddare l’acqua nel frigorifero per 30 minuti prima di iniziare.
  • La pittura a tempera e il gesso non devono assolutamente essere ingeriti dai bambini. Questo laboratorio deve essere supervisionato da un adulto.
  • Le quantità di gesso dipendono dalla grandezza degli stampi in silicone.

Risorse creative:

Idee creative: