Filastrocca del girino

filastrocca del girino

FILASTROCCA DEL GIRINO

Alessia de Falco & Matteo Princivalle

C’era una volta un soffice girino
che nuotava stretto nel suo acquitrino
e sospirava guardando i prati: “Chissà
quando potrò saltare fin là”.
Un rospo sulla riva dello stagno
udì i lamenti del compagno
e gli rispose: “Aspetta ancora un po’
presto potrai uscire, io lo so”.
L’anno scorso ero come te
e adesso mi sento un re.
“E se uscissi strisciando sul codino?”
“Finiresti in pasto ad un cardellino!
Per avere una storia da raccontare
amico mio, a volte bisogna aspettare”.