poesie filastrocche fine anno scolastico

In questa scheda abbiamo raccolto le più belle filastrocche e poesie per celebrare la fine dell’anno scolastico.

IL TEMPO È GIÀ VOLATO

di Germana Bruno

Piccolo piccolo qui sei arrivato,
un po’ confuso e spaventato,
le lacrimucce su quel visetto
ora tranquillo e tanto vispetto.
Qui sei cresciuto tra pianti e sorrisi,
i primi litigi e i tuoi primi amici,
adesso è tempo di un’altra storia,
ma questa resta nella memoria.
Resta nel cuore, non si cancella,
è storia nostra, una storia bella,
qui divertendoti hai imparato,
ma adesso il tempo è già volato.
Ora va avanti, continua il viaggio,
con nuova meta, nuovo paesaggio,
tu puoi lasciarmi adesso la mano,
e con coraggio andar più lontano.

NUVOLE E GOCCE (Punto di vista Maestra)

di Germana Bruno

Mi sento nuvola e voi goccioline,
io la maestra, voi bimbi e bambine,
prima a me tutte strette e legate,
poi come pioggia, voi ve ne andate.
Di un grande ciclo è il primo momento,
chi cade dritto, chi vola col vento,
qualcuno andrà per monti o per mare,
altri nei fiumi o nei laghi a sognare.
Che siate acqua fresca e pulita,
per innaffiare la vostra vita
di sogni belli e di belle azioni
per tornar nuvole e non nuvoloni.

NUVOLE E GOCCE (Punto di vista Bambini)

di Germana Bruno

Tu come nuvola e noi goccioline,
tu la maestra, noi bimbi e bambine,
prima a te tutte legate e strette,
or come pioggia, cadiamo fitte.
Di un grande ciclo è il primo momento,
chi cade dritto, chi vola col vento,
qualcuno andrà per monti o per mare,
altri nei fiumi o nei laghi a sognare.
Ma quella soffice nuvoletta,
a cui ogni goccia stava ben stretta,
sarà nel cielo dei nostri pensieri,
non c’è domani se non c’è stato ieri.

QUELLO CHE RESTA

di Germana Bruno

E adesso non sono più la tua maestra,
ma rimarrai qui, dentro la testa,
dentro il mio cuore e in mezzo ai miei pensieri
anche quando io sarò per te già ieri.
Per me sei ieri, oggi e anche domani,
sei stato il bimbo dato alle mie mani
per diventare ragazzo e uomo vero,
per fare cose di cui puoi andare fiero.
Ma in fondo io so già quello che resta
sarò per te per sempre la maestra
e tu per me non uno dei tanti,
ma il più importante, come tutti quanti.

IL TEMPO COI BAMBINI

di Germana Bruno

Coi bimbi non s’invecchia, si cresce solamente.
È grande il mistero che dentro cela il tempo,
passano i giorni, gli anni, e a te sembra un momento.
Lo ripetiamo sempre e sempre ci stupisce
questa magia che, a volte, ci duole e ci intristisce.
Si dice che, se bello, il tempo scorra in fretta,
perché, se stiamo male, lo scorrere si aspetta
e lento più che mai procede il suo cammino,
ma fugge lesto assai se stai con un bambino.
Coi bimbi, per incanto, ogni attimo già vola
nel cuore è un minuto, nell’orologio un’ora,
ma se, per paradosso, percorri con la mente
ogni attimo trascorso, ti sembra sorprendente
veder che col pensiero diventano più lenti
tutti quei momenti più densi e divertenti
Del tempo coi bambini hai strana percezione,
anche se dura un soffio è stato una lezione
e sai, infine, qual è la cosa sconvolgente?
Coi bimbi non s’invecchia, si cresce solamente.

Pin It on Pinterest