Giochi all’aperto per bambini

giochi all'aperto

Scoprite tanti giochi all’aperto per bambini completi dei loro regolamenti.

Giochi all’aperto per bambini

I giochi all’aperto più diffusi sono quelli a squadre: si tratta di giochi competitivi in cui due squadre si contendono la vittoria. Esistono decine di giochi di questo genere, tutti molto divertenti.

A squadre

Guardie e ladri

Tipologia: gioco competitivo
Materiali: nessuno
Giocatori: 10 o più bambini
Dove si gioca: prato o spazio aperto

  • Si dividono i giocatori in guardie e ladri; la proporzione dovrebbe essere di due o tre ladri per ogni guardia.
  • Prima che il gioco cominci, i ladri si sparpagliano lungo l’area di gioco e, se l’area di gioco lo consente, si nascondono
  • Al “VIA!” le guardie cominciano ad inseguire i ladri con l’obiettivo di toccarli
  • Se un ladro viene toccato, la guardia che lo ha preso lo porta all’interno della prigione; lì il ladro dovrà aspettare che un altro ladro lo liberi toccandolo
  • Due o più ladri prigionieri possono prendersi per mano formando una catena: è sufficiente che uno di loro venga liberato perché tutti gli altri possano uscire dalla prigione
  • In questo gioco, i ladri non possono vincere in alcun modo: solo le guardie, se riescono ad imprigionare tutti i ladri, ottengono la vittoria. Per questa ragione, di solito, dopo qualche minuto si invertono i ruoli dei giocatori.

Alce rossa

Tipologia: cooperativo
Materiali: cartoncini da fissare alla fronte di ogni giocatore ed elastici e 3 bandiere
Giocatori: 20 o più bambini
Dove si gioca: prato, bosco o altro spazio aperto

  • Prima di cominciare bisogna realizzare i cartoncini con codice; questi dovranno avere all’incirca le dimensioni di un biglietto da visita, sul quale andrà scritto un codice di 3 lettere e/o numeri. Inoltre, si deve realizzare la base dei difensori posizionando le tre bandiere in modo che siano ben visibili.
  • Ogni giocatore fissa sulla fronte un cartoncino utilizzando l’elastico, dopo aver memorizzato il suo codice;
  • Quando il gioco comincia, i giocatori della squadra attaccante dovranno cercare di raggiungere la base della squadra in difesa, senza che gli avversari riescano a leggere il codice sul loro cartellino.
  • Se un difensore legge correttamente il codice di un attaccante, questi dovrà tornare alla sua base per cambiare cartellino.
  • Per rubare una bandiera, un attaccante deve entrare nella base dei difensori, afferrarla e portarla al punto di partenza degli attaccanti senza che i difensori riescano a leggere il suo cartellino. I difensori non possono toccare o trattenere la bandiera.
  • Una partita dura 30 minuti, dopo i quali si invertono i ruoli. Dopo due partite è possibile conteggiare i punti di ciascuna squadra: vince quella che ne totalizza di più.
  • Sono azioni vietate: 1) Coprire il proprio cartellino con le mani o con indumenti (cappellini, occhiali da sole, foulard); 2) Afferrare un avversario o utilizzare la forza per leggere il suo cartellino; 3) Avanzare fronte contro fronte, insieme ad un proprio compagno; 4) Strappare il cartellino dalla fronte di un avversario.
  • È permesso: Strisciare per terra o utilizzare gli ostacoli del terreno per evitare che gli avversari leggano il codice.

Potete trovare tanti altri giochi di squadra nella raccolta:

Il gioco dei quattro cantoni

Tipologia: competitivo e cooperativo
Materiale occorrente: 4 oggetti segnaposto
Giocatori: 5 bambini
Dove si gioca: prato o campo da gioco

  • Preparate un campo di forma quadrata, collocando 4 birilli (ma possono essere sassi, bandiere, stracci, etc.) ai quattro angoli del campo;
  • Quattro bambini si collocano negli angoli, mentre il quinto si posiziona al centro;
  • Al VIA, i bambini devono correre in senso orario dal loro cantone a quello successivo; il bambino al centro dovrà cercare di raggiungere uno dei cantoni prima degli altri. Se ci riesce, il giocatore rimasto senza cantone si mette al centro e il gioco ricomincerà da capo, mentre se non ci riesce, il gioco si interrompe brevemente e il giocatore al centro torna al punto di partenza. L’adulto dà nuovamente il VIA e il gioco procede.

Potete trovare tanti altri giochi di movimento nella raccolta:

Giochi di percorso

Un genere comune di giochi all’aperto per bambini è costituito dai giochi di percorso, ovvero giochi in cui uno o più partecipanti (anche divisi a squadre) devono percorrere dall’inizio alla fine un tracciato superando ostacoli o superando prove di vario genere.

La corsa dello spaghetto

Tipologia: competitivo e cooperativo
Materiale occorrente: spaghetti e ostacoli
Giocatori: 2 o più bambini
Dove si gioca: prato o campo da gioco

  • Preparate un semplice percorso a ostacoli.
  • I due giocatori si posizionano sulla linea di partenza tenendo in bocca uno spaghetto (ognuno dei due bambini ne terrà un’estremità).
  • Al VIA, i bambini devono avanzare lungo il percorso a ostacoli nel minor tempo possibile, ma senza spezzare lo spaghetto che tengono in bocca. Se questo succede una volta, i giocatori possono continuare il percorso tenendo tra i denti mezzo spaghetto (sempre un bambino per ognuna delle due estremità dello spaghetto). Se si spezza di nuovo, la coppia è eliminata.
  • Questo gioco si può proporre anche a gruppi più numerosi come sfida a tempo: occorrerà far gareggiare le coppie una per volta e cronometrare il tempo impiegato da ciascuna di esse per arrivare alla fine del percorso.

La corsa dei sacchi

Tipologia: competitivo e cooperativo
Materiale occorrente: grossi sacchi di tuta
Giocatori: 2 o più bambini
Dove si gioca: prato o campo da gioco

  • Preparate un semplice percorso a ostacoli.
  • I due giocatori si posizionano sulla linea di partenza, infilando le gambe dentro un sacco di juta e tenendo i lembi del sacco con le mani.
  • Al VIA, i bambini devono avanzare lungo il percorso saltando dentro il proprio sacco. Non possono tirare fuori i piedi e le gambe dal sacco, così come non possono lasciare le sue estremità.
  • Vince il bambino che taglia per primo il traguardo.

Giochi e enigmistica: