A BERLINO CHIUDONO UNA STRADA PER FAR GIOCARE I BAMBINI

A Berlino arriva una Spielstraße, una strada sicura, in cui i bambini potranno giocare in libertà nel periodo estivo. Nel quartiere di Kreuzberg partirà quest’anno la sperimentazione, avviata in seguito ad una petizione dei residenti.

Ma come funziona?
Dopo aver individuato una strada idonea, è stato richiesto un permesso che copre l’orario tra le 14 e le 18: in quell’arco temporale la strada viene interdetta al traffico attraverso apposite transenne (proprio come accade da noi in occasione di cortei e manifestazioni). Nello stesso orario, su tutta la strada, vige il divieto di sosta.
In questo modo strada e marciapiedi si svuotano e i bambini possono divertirsi per tutto il pomeriggio riscoprendo i giochi di strada di una volta.
L’iniziativa è stata proposta per il periodo compreso tra aprile e ootobre, ma è stato chiesto un permesso permanente. Questo significa che se la Spielstraße vedrà la partecipazione dei bambini, la sperimentazione verrà portata avanti anche in futuro.
I residenti si battono da tempo per ottenere questa strada. Già nel 2015 avevano chiesto all’amministrazione della città una strada per i propri bambini, ma la loro richiesta era stata respinta. Senza perdersi d’animo, i cittadini berlinesi di Kreuzberg hanno presentato nuovamente la loro richiesta e, quest’anno, sono riusciti ad ottenere la proprie Spielstraße!

E in Italia?
L’idea di utilizzare alcune strade cittadine come aree per far giocare i bambini potrebbe offrire un’alternativa ai videogiochi. Nelle nostre città ci sono molti quartieri e isolati privi di un parco o di un’area verde adatta al gioco. Tutte queste aree potrebbero trarre beneficio dall’istituzione di una “strada dei bambini”.
Si tratta di una proposta pionieristica, ma la cui realizzazione non richiede costi o interventi straordinari: basterebbe l’impegno dei genitori nel richiedere la propria strada e un poco di collaborazione da parte delle amministrazioni pubbliche.

FONTI