Giochiamo con gli opposti positivi

Capita spesso di rimproverare i bambini perché non vorremmo vedere un certo comportamento. Eppure, se vi chiedessero di dire quale dovrebbe essere il comportamento corretto, sareste così pronti a rispondere? La nostra mente è così concentrata ad individuare e prevenire il negativo, che spesso il comportamento positivo, quello che vorremmo vedere, passa in secondo piano. Con il laboratorio esperienziale degli opposti positivi proveremo a cambiare le cose.

APPROFONDIMENTO: Gli opposti positivi. Impariamo a individuare i nostri obiettivi educativi

Pensate alle ultime tre occasioni in cui avete rimproverato i vostri bambini in modo negativo per il loro comportamento. Che parole avete usato? Quale comportamento volevate evitare? Cosa è successo? Ecco alcuni esempi comuni:

  • “Non correre”.
  • “Non interrompermi mentre parlo”.
  • “Non toccare”.
  • “Non prendere in giro tua sorella”.
  • “Smettila di urlare”.

Per ciascun comportamento, pensate al suo opposto positivo, ovvero al comportamento che avreste voluto vedere al suo posto. Ad esempio, se avete rimproverato un bambino perché vi ha interrotto mentre parlavate, quale comportamento avrebbe dovuto tenere? Attendere in silenzio? Alzare la mano per chiedere la parola? Giocare silenziosamente nella propria camera?
L’esercizio degli opposti positivi è utilissimo: ci aiuta a visualizzare dei comportamenti concreti e alternativi, da suggerire ai bambini. Torniamo al laboratorio esperienziale: per ciascuno dei tre comportamenti negativi, fermatevi a riflettere sui loro opposti positivi e formulate tre frasi positive (senza usare la parola “Non”) per invitare i bambini ad agire in quel modo. Annotatele accanto alle tre frasi negative.
Trovate qualche differenza? Secondo voi quale stile di comunicazione è più efficace? La prossima volta che vi troverete in quella situazione, provate ad utilizzare l’opposto positivo: non è un “rimedio miracoloso”, ma funziona in molti casi.

Ecco la scheda che abbiamo preparato per lavorare sugli opposti positivi:

Clicca qui per stampare questa scheda.

Sentitevi liberi di progettare la vostra scheda personalizzando la grafica e la texture. È importante svolgere questo esercizio in un clima positivo, senza sensi di colpa: tutti noi sbagliamo, ogni giorno! Evitare gli errori, specialmente in campo educativo, è impossibile. Costruire un clima positivo e migliorare giorno dopo giorno, invece, è alla portata di tutte e tutti.

APPROFONDIMENTO: Il portfolio delle emozioni. Laboratorio esperienziale