GLI AVANZI DELLE MENSE DI MILANO ANDRANNO AGLI INDIGENTI

Da sempre le mense scolastiche sono una fonte importante di sprechi alimentari. Ma qualcosa potrebbe cambiare: a Milano è stata avviata una sperimentazione molto interessante, per raccogliere gli avanzi delle mense e redistribuirli agli inquilini indigenti delle case popolari.

Milano Ristorazione, la società che gestisce e rifornisce le mense scolastiche del capoluogo lombardo, si occuperà di raccogliere gli avanzi. Le mense scolastiche milanesi accolgono ogni giorno più di 75000 ragazzi; questo numero dà l’idea della mole di avanzi che si generano (e che si sprecano) ogni giorno. Nelle mense scolastiche, gli alimenti che vengono avanzati in misura maggiore sono pane e frutta: alimenti ideale per la redistribuzione e il riutilizzo.
Milano Ristorazione, in collaborazione con gli enti che gestiscono le case popolari del Comune, distribuirà pane e frutta avanzati ai cittadini indigenti. La sperimentazione, che in questa fase coinvolge tre quartieri della periferia, verrà portata avanti fino alla chiusura delle scuole, ma riprenderà a settembre, ampliata ad un numero maggiore di istituti e zone disagiate.

PICCOLA LEZIONE DI BAMBINOLOGIA

Questa buona notizia dovrebbe farci riflettere: quanto cibo sprechiamo ogni giorno? Noi, per esempio, la scorsa settimana, abbiamo buttato via mezza vaschetta di fragole. Uno spreco che avremmo potuto evitare facilmente e che ci ha francamente rattristato.

Evitare gli sprechi dovrebbe essere un piccolo impegno quotidiano per tutte e tutti noi, una piccola battaglia sociale. Nella lotta, tuttavia, abbiamo due validi alleati sui quali contare.
Per cominciare, i bambini: sono molto sensibili al tema dello spreco, poiché ne percepiscono la dimensione emotiva. Se chiediamo il loro aiuto, saranno felici di aiutarci.
Il nostro secondo alleato è la tradizione culinaria italiana: ci sono tanti piatti prelibati nati per recuperare gli avanzi dell’orto e della cucina. Basta riscoprirle e sperimentare!
Noi abbiamo trovato tanti spunti interessanti ne “Il pane è oro“, un ricettario a cura dello chef Massimo Bottura che racconta un’esperienza interessante svoltasi durante l’Expo di Milano, nel 2015: Bottura, insieme ai migliori chef di tutto il pianeta, ha trasformato gli avanzi alimentari della fiera in piatti da offrire ai senzatetto della Caritas Ambrosiana.

Prova anche tu a riutilizzare il cibo avanzato, invece di buttarlo: scoprirai che si tratta di un grandissimo esercizio di felicità.