Guizzino, il pesciolino nero di Leo Lionni

guizzino leo lionni copertinaGuizzino è un albo illustrato dello scrittore e illustratore Leo Lionni, che racconta la storia di un piccolo pesciolino nero. In questo albo si parla di diversità e spirito di squadra, un’accoppiata che può sembrare bizzarra, ma è invece la chiave per la felicità ed il successo.

Guizzino

Presentiamo il libro:
titolo: Guizzino
autore: Leo Lionni (sceneggiatore e illustratore)
pubblicato nel: 1963
edito da: Babalibri
prezzo: 10,94€
ACQUISTALO ONLINE con un clic

La recensione di Portale Bambini

Guizzino è un pesciolino tutto nero, che vive ai margini di un grande banco di pesci rossi. Un giorno, un tonno divora l’intero banco; solo Guizzino riesce a mettersi in salvo; il suo destino è un altro. Comincia così la sua avventura nell’oceano, durante la quale scoprirà le meraviglie che lo popolano. Troverà anche un altro banco di pesci rossi, proprio come lui (o meglio, quasi come lui, che è nero!).

Il tema della diversità, attraverso i colori di Lionni, non viene visto come mancanza o come debolezza, ma esclusivamente come unicità. Guizzino, dopo aver trovato un nuovo gruppo di compagni con cui vivere, fa tesoro della tragedia vissuta: propone loro di nuotare tutti vicini, come se fossero un pesce gigantesco. Lui, l’unico nero, simulerà l’occhio di un grosso pesce. E così, questo banco di pesci, dopo aver imparato il valore della diversità, potrà nuotare senza più temere i predatori.

L’albo gioca sulla definizione della personalità e sulla scoperta del proprio ruolo nel mondo: i colori, delicati ma evanescenti, aiutano il lettore a diventare protagonista di questa ricerca di significati. E’ uno stile d’illustrazione saggio, forse un po’ retro: i colori saturi e brillanti (che pure alla tavolozza di Leo Lionni non mancano, basta pensare a Pezzettino) vengono scartati in favore di una tavolozza più naturale, che incornici, senza imporsi, una narrazione che si svolge nell’anima di chi legge.

guizzino

C’è un messaggio, particolarmente sottile e profondo: un pesciolino nero, in quanto individuo speciale, non vale più dei compagni; nella retorica della diversità, spesso si perde il senso dell’uguaglianza: i pesci disposti come fossero un tonno sono tutti essenziali, la loro strategia non funzionerebbe se mancasse Guizzino, ma nemmeno se venisse meno qualcun altro. Proprio l’attenzione a questo senso dell’uguaglianza fa dell’albo un capolavoro educativo.

GUIZZINO è su AMAZON.IT

Guizzino: laboratori da provare a casa e a scuola

Guizzino permette di esplorare attraverso la lettura, il disegno e la creatività un concetto importantissimo: quello di squadra. Non solo: aiuta a mettere in relazione l’Io bambino con i suoi compagni. Quali sono i laboratori più adatti a lavorare su questi punti? Un’idea potrebbe essere quella di realizzare un pesciolino per ciascun bambino, per poi incollarli insieme su un cartellone. E’ un laboratorio semplicissimo, prendete spunto dalla figura:

guizzino

Tuttavia, si può fare di più: invece che imitare i pesciolini dell’albo, utilizzare la storia di guizzino per far capire ai bambini che ciascuno di noi è Guizzino, che non esistono pesci rossi e pesci neri ma unicamente pesci, ciascuno dei quali è meravigliosamente diverso dagli altri. A scuola, potremo comporre l’acquario di classe, nel quale ciascun bambino realizzerà, ritaglierà ed incollerà il suo pesciolino. A casa, invece, sarà sufficiente un foglio sul quale disegnar-si. E se volete ispirarvi, i pesci delle emozioni di Mies van Hout sono un’ottima fonte di ispirazione.

a cura di Matteo Princivalle