I pesci rossi hanno davvero poca memoria?

memoria dei pesci rossi

*Questo articolo fa parte del nostro “Giornale dei bambini”: una raccolta di articoli di attualità e approfondimento per guidare i più piccoli alla scoperta del mondo. Ogni articolo è arricchito da una sezione dedicata alla comprensione e ai collegamenti interdisciplinari con il curricolo della scuola primaria.

I pesci rossi sono noti per le loro tonalità fiammeggianti e la scarsa memoria, come ci ricorda il detto popolare “avere la memoria di un pesce rosso”. Si dice che i pesci rossi abbiano una memoria che raggiunge al massimo i tre secondi. Tuttavia, questa è una falsa credenza che, nonostante la mancanza di supporto scientifico, si è ampiamente diffusa ed è rimasta indiscussa per decenni.

“Ciò che è sconcertante è che il luogo comune è praticamente lo stesso in ogni parte del mondo”, ha detto a wordssidekick.com il dr. Culum Brown, esperto di cognizione dei pesci presso la Macquarie University in Australia.

In realtà, i pesci rossi (nome scientifico Carassius auratus) hanno ricordi molto più lunghi, che coprono settimane, mesi e persino anni. E la documentazione scientifica a sostegno di questa osservazione esiste da più di 60 anni.

“Sappiamo che la memoria dei pesci rossi è ragionevolmente buona dagli anni ’50 e ’60”, ha detto Brown. “Inoltre, nonostante ciò che pensano in molti, in realtà i pesci rossi sono davvero intelligenti.”

L’intelligenza – sottovalutata – dei pesci rossi

Brown ha studiato l’intelligenza dei pesci, incluso il pesce rosso, per più di 25 anni e pensa che il malinteso derivi da una combinazione di ignoranza sull’intelligenza dei pesci in generale e senso di colpa, perché i proprietari di pesci rossi spesso li tengono in vasche molto piccole, non adatte al loro benessere.

In realtà, i pesci rossi sono spesso usati come modello comune per studiare la memoria e l’apprendimento nei pesci, ha spiegato Brown, affermando che “ci sono migliaia di studi sui pesci rossi che dimostrano la loro memoria eccellente e la loro intelligenza”.

Ad esempio, se i pesci rossi vengono nutriti solo su un lato della vasca, impareranno rapidamente e rimarranno su quel lato della vasca quando è ora di mangiare, ha detto Brown.

Allo stesso modo, se spingendo una paletta rossa si ottiene una ricompensa in cibo, ma con una blu no, il pesce rosso imparerà rapidamente a spingere il rosso e non il blu, e continuerà a mostrare una preferenza per quel colore molto tempo dopo che l’esperimento sarà terminato. Questi tipi di esperimenti sono stati replicati anche con altri segnali, come bolle e persino musica, ha detto Brown.

I pesci rossi sono anche buoni risolutori di problemi e gli è stato insegnato a sfuggire alle reti e navigare nei labirinti, ha detto Brown. Possono persino ricordare come ripetere queste attività settimane e persino mesi dopo, ha detto Brown. Altre prove suggeriscono che il pesce rosso può riconoscere e ricordare altri individui, anche dopo lunghi periodi di separazione, ha detto Brown.

Oltre a questi risultati, vi è una vasta gamma di prove aneddotiche dei proprietari di pesci rossi che spesso osservano comportamenti complessi nei loro animali domestici quando interagiscono con loro. Alcuni sostengono addirittura che il loro pesce rosso possa riconoscerli.

I falsi miti e i pregiudizi

Perché i pesci rossi sono così sottovalutati da noi umani? Una delle principali spiegazioni è che “le persone non interagiscono con i pesci come fanno con altri animali”, ha detto Brown. Ciò rende più facile la diffusione di idee sbagliate e falsi miti. Oggi però si sta lavorando molto per diffondere informazioni corrette e una maggior consapevolezza sulle cure necessarie al benessere del pesce rosso. Il pesce rosso adeguatamente curato può vivere 20 anni, ma necessita di grandi vasche e di una corretta alimentazione.

Concetti chiave per comprendere il testo

Comprensione del testo

  1. Qual è la credenza popolare sulla memoria dei pesci rossi?
  2. Cosa hanno scoperto gli scienziati studiando l’intelligenza dei pesci rossi?
  3. Quali esperimenti hanno fatto gli scienziati per studiare l’intelligenza dei pesci rossi?
  4. Perché è importante diffondere informazioni corrette sugli animali domestici?