Idee creative: il Quadr-Acquario

Se vi è una magia su questo pianeta, è contenuta nell’acqua.
(Loren Eiseley)

COME SI REALIZZA UN QUADR-ACQUARIO

Cosa ti serve:

  • una base per l’acquario: potete usare un cartoncino o un foglio di carta spessa
  • tempere, pennarelli o pastelli per colorare la base dell’acquario
  • carta stagnola per le alghe sul fondale (noi abbiamo usato del cellophane)
  • tempera verde per le alghe (questa volta i pennarelli o le matite non andranno bene )
  • materiale per fare i pesci: noi abbiamo usato la pasta, ma si possono realizzare anche con i tappi di bottiglia e ritagli di cartoncino per le pinne, o con altri materiali di recupero che la vostra fantasia saprà riadattare
  • colla vinilica, per fissare i pesciolini al posto giusto ed esser certi che non scappino più!

Come si fa:

  • per prima cosa, prepara la base dell’acquario
  • prendi il cartoncino e disegna delle belle onde, secondo ciò che ti suggerisce la fantasia: una distesa uniforme di blu, con aggiunta di onde, con tante bolle, con i gamberetti che nuotano
  • ora sistema i pesciolini nell’acquario, disponendoli come preferisci ed incollandoli al cartoncino
  • colora pesci e fondale e, una volta fatto asciugare il tutto, aggiungi le alghe realizzate con la stagnola, la carta crespa o la pellicola trasparente

Qui ti mostriamo il nostro Quadr-acquario, che hanno realizzato interamente i bimbi:

2.2

2.3

12767544_10154069096157369_673377006_n

COACHING CREATIVO: PERCHÉ REALIZZARE UN QUADR-ACQUARIO

Il mondo marino esercita un fascino incredibile: realizzare insieme un ambiente acquatico con i più piccoli, utilizzando materiali da riciclo, è un modo per accostarli alle meraviglie della natura, raccontare la vita degli animali marini ed inventare insieme favole e storie. Ovviamente il Quadr-acquario è un ottimo esercizio per la manualità, il che non guasta.

SULLO STESSO TEMA …

Abbiamo scritto alcune storie ambientate tra i fondali marini. Le trovi qui: