IL CANE DI PANE

Alessia de Falco & Matteo Princivalle

C’era una volta una fetta di pane
che si era convinta di essere un cane:
non voleva essere mangiata,
ma uscire a far la passeggiata.
Una mattina la misero a tostare,
e lei, per ripicca, si mise ad abbaiare.
Tutti scapparono, eccetto un bambino
che prese il guinzaglio dallo sgabuzzino,
glielo mise al collo e uscì con la fetta
che scodinzolava in maniera perfetta.
I cani del quartiere saputa la notizia,
in segno di grande amicizia,
vollero conoscere il nuovo vicino
e ciascuno di loro ne rosicchiò un bocconcino.
“Che strano cane” si disse il bambino
“era di pane questo mattino,
e adesso, stranamente
è addirittura trasparente”.

FILASTROCCA DA STAMPARE E COLORARE

Cliccate sull’immagine qui sotto per scaricare il file stampabile.

FILASTROCCA A COLORI

Cliccate sull’immagine qui sotto per scaricare il file stampabile.

Pin It on Pinterest