Compiere atti gentili verso gli altri ci fa star meglio: la gentilezza, come tutti i comportamenti prosociali (ovvero quei comportamenti volti a fare del bene agli altri) è una potente alleata del benessere, anche quando non viene ricambiata.
Ma i benefici non si limitano alle semplici azioni. Un gruppo di ricercatori della University of California, Riverside ha condotto un esperimento su un campione di oltre 500 studenti per comprendere la relazione tra gentilezza e benessere. Dopo aver suddiviso gli studenti in gruppi, hanno assegnato compiti diversi: compiere un atto gentile, pensare a un atto gentile che si era compiuto in passato, fare entrambe le cose o nessuna delle due.

I ricercatori sapevano già che compiere un atto gentile avrebbe incrementato il benessere percepito; quello che non sapevano era che anche ripensare ad un atto gentile che si è compiuto ci aiuta a stare meglio. Questo innesca una spirale positiva: le persone gentili, infatti, traggono gioia non soltanto dalle loro azioni, ma anche dal rievocarle con la mente.
Questa scoperta è un ulteriore passo avanti nella comprensione degli effetti, potentissimi, che la gentilezza ha sulla mente umana e su come questa virtù possa rendere la vita migliore.

EDUCAZIONE IN PRATICA

Ma cosa vuol dire, nella vita quotidiana, compiere un atto gentile?
Ecco un elenco di azioni gentili tra quelle suggerite dai ricercatori che hanno condotto lo studio:

  • Preparare la cena per la propria famiglia o per un amico;
  • Sbrigare una faccenda domestica per la nostra famiglia o per un amico;
  • Andare a trovare un parente, un amico o un conoscente anziano;
  • Inviare una lettera o un messaggio pieno di gratitudine a una persona per la quale proviamo tale sentimento.

Vogliamo lanciarvi una piccola sfida educativa: provate a ripercorrere il percorso che hanno seguito gli studenti che hanno preso parte allo studio di cui abbiamo parlato. Per tre giorni, i ricercatori hanno chiesto loro di compiere un’azione gentile (una ogni giorno) tra quelle elencate qua sopra. Provate anche voi e al termine della sfida tirate le somme: vi sentite meglio?

UN LIBRO PER VOI: L’ALMANACCO DEL CUORE

Se siete genitori o educatori che amano mettersi in gioco, vi raccomandiamo il nostro Almanacco del Cuore.
Si tratta di un percorso di crescita della durata di 90 giorni: attraverso 90 pensieri illustrati da colorare (accompagnati da un manuale di istruzioni e vari modi d’uso) potrete focalizzarvi su ciò che conta davvero. Questo libro è un vero e proprio eserciziario di coaching creativo per riscoprire la semplicità del benessere.
Per acquistarlo, cliccate sulla copertina qui sotto:

BIBLIOGRAFIA
https://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/17439760.2019.1663252

Pin It on Pinterest