La leggenda della rosa di Natale

C’era una volta una giovane pastorella, che aiutava il padre con le greggi. Una notte, la ragazza stava facendo la guardia alle pecore vicino a Betlemme quando vide degli altri pastori che camminavano verso la città.

La pastorella si avvicinò e chiese loro dove: “Dove andate?”
“Non lo sai? Questa notte è nato il bambino Gesù, il nostro salvatore. Andiamo a rendergli omaggio e a portargli dei doni”.

“Vorrei tanto venire con voi”, disse loro la pastorella, “ma sono povera e non ho niente da donare al bambino Gesù, nemmeno un mazzo di fiori”.

I pastori proseguirono il cammino e la ragazza rimase da sola, così triste che si sdraiò su un covone di fieno e scoppiò a piangere: le sue lacrime cadevano sulla neve, come piccole perle. Un angelo sentì il pianto della pastorella e decise di aiutarla.

Quando la ragazza abbassò gli occhi, si accorse che le sue lacrime si erano trasformate in fiori dai petali bianchi come il latte. Senza perdere tempo, la pastorella raccolse quei fiori, li legò per formare un mazzo, poi corse a Betlemme, per portarli in dono al bambino Gesù.

Da allora, la rosa di Natale fiorisce ogni anno, a dicembre, per ricordare al mondo intero quel dono fatto con amore dalla giovane pastorella.

Racconti di Natale:

Vi piacciono le nostre storie di Natale? Scoprite la raccolta illustrata che abbiamo preparato per voi: 14 racconti, corredati di illustrazioni da colorare, per scaldare i vostri cuori e portare magia nelle serate invernali.

Acquistatelo su Amazon.it

Racconti di Natale. Pagine: 100. Prezzo di copertina: 7,29€.