LA SCUOLA CHE TORNA ALL’ECONOMIA DOMESTICA

Il Colegio Montecastelo, in Galizia, ha dato il via ad un progetto “innovativo”: tra le attività complementari proposte dalla scuola, troviamo infatti il corso “Home Skills”, un corso pensato per insegnare ai ragazzi di sesso maschile dell’istituto i fondamenti dell’economia domestica e delle attività casalinghe, dallo stiro alle pulizie.

Gabriel Bravo, il coordinatore scolastico, ha spiegato che: “Abbiamo deciso di realizzare queste attività così che un domani questi uomini possano contribuire nelle proprie case quando sarà il momento di formare una famiglia. Ci sembrava una cosa molto utile che i nostri alunni potessero imparare a realizzare queste attività, così il giorno che formeranno la propria famiglia potranno contribuire fin dal principio ed essere consapevoli del fatto che la casa è di tutti e due e che non è un compito della donna pulire, lavare i piatti e stirare. Permetterà loro di sapere cosa dovranno fare e sapranno arrangiarsi in casa“.

Abbiamo usato il virgolettato a proposito d’innovazione perché l’economia domestica non è certo una novità: già nelle scuole dei nostri nonni si insegnavano i fondamenti della gestione (economica e operativa) di una casa. E prima ancora Maria Montessori propose, tra i cardini della sua proposta pedagogica, le attività di vita pratica.

Trascorso un secolo da quelle sperimentazioni fortunate, dopo aver fatto i conti con un paio di decenni di sbornia tecnologica, stiamo lentamente tornando indietro, alle attività che servono nella gestione del ménage familiare. Tra l’altro, secondo la pedagogista americana Nel Noddings, prendersi cura della propria casa e dei propri spazi è fondamentale per il benessere personale.

Forse dovremmo imparare dai colleghi spagnoli e inserire, accanto a tante proposte tecnologiche, qualcosa di più pragmatico e soprattutto di più utile nel contesto familiare.

FONTI

https://curiosandosimpara.com/2018/11/09/una-scuola-sorprende-tutti-quando-inizia-a-impartire-delle-lezioni-di-cucito-stiro-e-cucina-ai-propri-studenti/?fbclid=IwAR1KssXkffkJMl7pQpdWtBo05NbnW6xRSqeOksWQIUhfzcKgE2xZgB0zs30