l'asino e il vecchio pastore fedro

L’ASINO E IL VECCHIO PASTORE

Fedro

Un vecchio pastore aveva portato il suo asino a pascolare nei prati, quando sentì delle urla: erano i contadini del suo paese, che scappavano da un manipolo di soldati nemici. “Presto, scappiamo!” gridò il vecchio all’asino, correndo via. “Scappiamo! Non ci devono prendere”.

Ma l’asino non si scompose e gli rispose: “Pensi forse che i guerrieri nemici mi faranno portare un carico più pesante di quello che mi metti addosso tu? Gli oppressi non hanno nemici, se non i loro oppressori, e uno vale l’altro”.

Cambiare padrone non cambia la situazione di che deve servirlo: nessuno, contadino o guerriero, caricherà un asino più di quello che può sopportare! E questo vale anche per gli uomini. 

Pin It on Pinterest