LE DODICI FATICHE DI ERCOLE: LE CAVALLE DI DIOMEDE

LE CAVALLE DI DIOMEDE

Ottava fatica di Ercole

Come ottava fatica Euristeo chiese ad Ercole di rubare le cavalle di Diomede, re di Tracia, e di portarle a Micene. Diomede era figlio del dio Ares e regnava sul popolo dei Bistoni, guerrieri feroci. Ercole partì con un gruppo di volontari, armati fino ai denti; dopo aver raggiunto i recinti delle cavalle, sconfisse i guardiani e le portò alla sua nave.
Stava per salpare con i suoi uomini quando arrivarono i Bistoni. Ercole diede le cavalle a Abdero, uno dei suoi uomini, affinché le facesse salire sulla nave e le custodisse; poi, affrontò i Bistoni e uccise in battaglia Diomede, facendo fuggire tutti gli altri. Arrivati a Micene, Euristeo ordinò a Ercole di liberare le cavalle, che fuggirono fino al monte Olimpo: lì, però, furono sbranate dalle bestie selvatiche.

Leggi anche le altre fatiche di Ercole. 

ALTRI MITI PER BAMBINI

LE FATICHE DI ERCOLE: EDIZIONE CONSIGLIATA

Se stai cercando un’edizione cartacea che raccolga le dodici fatiche di Ercole ti suggeriamo quella pubblicata da Lisciani Libri: non si tratta di un’edizione critica, ma di un libero adattamento per bambini e ragazzi; Ercole è un ragazzo timido che fatica a inserirsi nella sua nuova classe; il nonno decide così di raccontargli le imprese del grande eroe di cui porta il nome. Questa edizione delle dodici fatiche di Ercole è adatta anche alla lettura in classe e ai laboratori di comprensione del testo.

le dodici fatiche di ercole

Puoi acquistare questo libro online cliccando qui.