LETTURE SCELTE

Scopo del pensiero complesso non è distruggere l’incertezza, ma individuarla, riconoscerla, è evitare la credenza in una verità totale. […]
Chi crede di afferrare il totale si sbaglia, nessuno può farlo. Ogni decisione politica, commerciale, economica, matrimoniale ecc. comporta una scommessa, cioè un’incertezza. L’“ecologia dell’azione” significa che l’azione sfugge al suo decisore appena entra in un gioco di interazioni sociali, politiche e di altro tipo. Questo gioco può rivoltare l’azione contro colui che l’ha iniziata, può produrre il fallimento invece che la riuscita scontata. […]
Bisogna pensare che la conoscenza resterà incompiuta, non soltanto perché non possiamo giungere alla certezza assoluta in tutto ciò che è complesso, ma anche perché ogni conoscenza ha i propri limiti cerebrali, mentali, intellettuali. Se la conoscenza progredisce, essa nel contempo accresce le ignoranze.

BIBLIOGRAFIA
E. MORIN, Sette lezioni sul pensiero globale, Raffaello Cortina, 2016

PAROLE CHIAVE
Complessità, Decisioni, Incertezza, Pensiero 

Pin It on Pinterest