L’elefante e la fune

Un uomo passò per caso in un campo, nel quale un addestratore teneva i suoi elefanti; l’uomo rimase incuriosito da un fatto: gli elefanti erano legati alla palizzata del campo con delle semplici funi, che grazie al loro peso avrebbero potuto spezzare in qualsiasi tempo. Eppure, gli elefanti erano lì, immobili.
Meravigliato, l’uomo cercò l’addestratore e gli domandò: “Com’è possibile che nessuno di questi elefanti faccia nulla per liberarsi? Per loro sarebbe facile”.
L’addestratore gli svelò il suo segreto: “Quando erano molto piccoli, ho cominciato a legarli con quelle funi; erano troppo deboli per romperle e così li ho convinti che non ci sarebbero mai riusciti. Adesso sono grandi, ma continuano a credere che le funi siano troppo robuste per poterle spezzare. Il segreto è nella loro mente”.

Come quegli elefanti, anche noi siamo guidati dalle nostre credenze; molti uomini non provano neppure a fare qualcosa semplicemente perché una volta – magari molto tempo fa – hanno fallito.