L’ESSENZA DELL’UOMO

Ti proponiamo la lettura comparata di due brevi testi. Il primo è tratto da “Il bambino in famiglia”, di Maria Montessori, mentre il secondo è un celebre passo dal “Devotions Upon Emergent Occasions”, di John Donne. Questa breve lettura comparata è importante, a nostro avviso, per penetrare la dimensione umana dell’educazione.


L’uomo è una fusione tra la sua personalità e la sua educazione, chiamando educazione anche la serie di esperienze che egli fa nella sua vita. Le due cose nell’individuo non si possono scindere: l’intelligenza senza la conoscenza è un’astrazione. Ciò che si ripete per tutti gli esseri viventi: che l’individuo non può scindersi dall’ambiente, è tanto più profondo per la vita psichica, poiché il suo contenuto, come i mezzi dell’auto-esperienza che ha svolto psichicamente l’uomo, sono sua parte essenziale, sono ormai l’individuo stesso.
M. Montessori

Nessun uomo è un’isola, completo in se stesso; ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto. Se anche solo una zolla venisse lavata via dal mare, l’Europa ne sarebbe diminuita, come se le mancasse un promontorio, come se venisse a mancare una dimora di amici tuoi, o la tua stessa casa. La morte di qualsiasi uomo mi sminuisce, perché io sono parte dell’umanità. E dunque non chiedere mai per chi suona la campana: suona per te.
J. Donne


Per ricordarci queste due preziose lezioni abbiamo realizzato questa scheda da colorare:

Clicca qui per scaricarla.