LETTURE SCELTE SULLA SAGGEZZA

koan zen

Di seguito puoi trovare un koan Zen. I koan (letteralmente “documenti pubblici”) vengono intesi come strumento per istruire gli studenti. Non si tratta di indovinelli, poiché non hanno una soluzione. Non si tratta nemmeno di racconti anti-razionali. I koan vogliono mostrare come l’intelletto non possa abbracciare la realtà nella sua completezza. Un po’ come accade nelle favole e nelle filastrocche. E infatti, vogliamo proporti una lettura comparata: prima il koan Zen, poi, una filastrocca di Gianni Rodari. Trovi qualche similitudine?

IL VENTO E LA BANDIERA

Due monaci stavano discutendo su una bandiera.
Il primo diceva: “La bandiera si sta muovendo”.
E l’altro ribatteva: “È il vento che si sta muovendo”.
In quel momento passava di lì il sesto patriarca, che disse loro: “Non è il vento, né è la bandiera; è la mente che si muove”.

Vento, bandiera e mente si muovono.
Il significato è il medesimo.
Quando si aprono le bocche
sono tutte in errore.

QUANTI PESCI CI SONO NEL MARE?

Gianni Rodari

Tre pescatori di Livorno
disputarono un anno e un giorno
per stabilire e sentenziare
quanti pesci ci sono nel mare.
Disse il primo: “Ce n’è più di sette,
senza contare le acciughette”.
Disse il secondo: “Ce n’è più di mille,
senza contare scampi ed anguille”.
Il terzo disse: “Più di un milione!”.
E tutti e tre avevano ragione.