lezioni di bambinologia

In questa diciassettesima Lezione di Bambinologia parleremo di lettura della realtà e di flusso dei pensieri. Ti proporremo due letture (per PENSARE), seguite da due esercitazioni pratiche (per FARE). Puoi seguire tutto il percorso o estrapolare solo le idee che ti servono. Abbiamo cercato infatti di rendere le lezioni modulari ed interconnesse, in modo tale che ciascuno possa generare il proprio percorso formativo.

In “Palomar”, un racconto di Italo Calvino, il signor Palomar si diverte ad analizzare un’onda, una singola onda. Il suo studio, però, è pressoché impossibile: le onde sono sempre uguali, eppure sempre nuove. La geometria dei flutti si presta ad essere ammirata piuttosto che analizzata. Il signor Palomar, alla fine, si arrende.

La nostra vita scorre all’interno di un flusso che assomiglia da vicino ai flutti del mare. Dal nostro incontro con la realtà scaturisce la “nostra realtà”. Nel momento in cui un’oggetto reale diventa oggetto dei nostri pensieri, ecco che i suoi contorni si sfumano: adesso sono i nostri contorni. Questo gioco di identità e differenze è da sempre al centro dell’arte. Pensa al tema della maschera, sopravvissuta a millenni di storia senza perdere la sua carica artistica. La “nostra realtà” è un patrimonio personale e collettivo che deve essere salvaguardato e tramandato: essa è cultura, ma anche cultura nel tempo. Non è importante il canale attraverso cui la esprimiamo: quel che conta è che il suo contenuto sia capace di rappresentarci.
Per provare a spiegare questo concetto, l’importanza della “nostra cultura”, abbiamo preso in prestito le parole che il Presidente del Consiglio Sergio Mattarella ha pronunciato qualche anno fa in occasione della giornata mondiale del libro.

PENSARE

FARE

SCOPRI ANCHE LE ALTRE LEZIONI DI BAMBINOLOGIA

Pin It on Pinterest