L’INTERVALLO SANO DELLA SCUOLA DI BAROLO

Nella Scuola Primaria di Barolo (Istituto Comprensivo di La Morra, CN) è attivo da otto anni il progetto intervallo sano. 
Proposto dalle insegnanti e dalla vicepreside vicaria Stefania Borra, il progetto nasce con l’obiettivo di combattere l’obesità in età pediatrica, ridurre la produzione di rifiuti e far riscoprire ai ragazzi le tradizioni alimentari – sane – del nostro paese.

Le merende confezionate sono state sostituite da pane (si predilige il pane integrale o multicereale) condito con olio extravergine di oliva, pane e miele e frutta di stagione. In questo modo i bambini hanno la possibilità di riscoprire cibi che in famiglia non vengono più utilizzati.
A proposito di rifiuti, la scuola ha abolito l’uso delle bottigliette di plastica. Al loro posto, è stato introdotto l’uso del bicchiere, che i bambini riempiono con l’acqua dei rubinetti. Dall’acquedotto delle Langhe, infatti, esce acqua buona e controllata.
La scuola sta lavorando anche al progetto “A scuola con la borraccia” (dovrebbe essere attivato il prossimo anno), per estendere la sperimentazione a tutti gli 850 ragazzi che frequentano la scuola.