Sapevi che nel centro di Amsterdam si trova l’unico museo dei microbi del mondo? Si chiama Micropia, ed è una realtà unica nel suo genere. Il percorso museale è stato progettato all’insegna dell’interattività, per aiutare i visitatori ad entrare con semplicità all’interno di un mondo straordinariamente complesso, quello dei microbi.

Del resto, i microbi sono dappertutto: sono al nostro fianco quando mangiamo, quando abbracciamo qualcuno, quando diamo un bacio. Esistono microbi che rendono possibile la nostra vita e che ci permettono di vivere in salute e microbi capaci di distruggerci. La microbiologia è una scienza affascinante, ma che non si limita alla ricerca di laboratorio e alla classificazione delle migliaia di microbi esistenti.

Al contrario, si tratta di una disciplina estremamente attuale, il cui potenziale innovativo è immenso. Un esempio è la bioplastica: un materiale sostenibile, capace di sostituire gli attuali materiali plastici (che, al contrario, sono estremamente dannosi per l’ambiente) ricavato a partire da batteri che trasformano gli scarti vegetali in massa bioplastica.
Micropia si prefigge due obiettivi fondamentali: affascinare i visitatori, attraverso un percorso altamente interattivo e progettato per catturare l’attenzione sugli aspetti più spettacolari e curiosi della microbiologia e, allo stesso tempo, educarli al potenziale che questa scienza riveste per il futuro dell’umanità.
Futuro che, ancora una volta, è nelle mani dell’educazione.

Scopri di più su Micropia, visitando il sito ufficiale.

Pin It on Pinterest