Rallentare ci farà vivere meglio: riscopriamo la vita “slow”

rallentiamo

Quante volte ci sentiamo come soffocati di fronte ai mille impegni del quotidiano? Il tempo sembra non bastare mai: cose da sbrigare, impegni da svolgere, sempre proiettati nel futuro del fare. Peccato che il fare sia coniugato al presente e che il modello di vita mainstream di realizzazione professionale e familiare si sia dimostrato da tempo fallimentare, tanto da indurre molte aziende a valutare soluzioni ibride come lo smart workingPrima ancora di cambiare il contesto esterno, dobbiamo cambiare noi stessi. Mettiamoci costanza e determinazione, anche quando da fuori ci arriva una vocina tipo Speedy Gonzales che inneggia a “Andale, andale!”. Come fare?

Tre idee per vivere slow

Rallentare non è un concetto astratto, ma parte da buone pratiche nel quotidiano, senza utopie e ipocrisie. Ci sarà sempre qualcosa da fare, bisogna imparare a darsi le priorità. Vi proponiamo di lavorare su tre spunti:

  • Organizzatevi: pensate alla famiglia come una squadra, ai carico mentale come qualcosa che può essere diviso. Datevi delle priorità: non si può fare tutto, per cui fate un elenco delle attività e stabilite cosa fare giorno per giorno.
  • Prendetevi ogni giorno (almeno) un quarto d’ora solo per voi. Non siete indispensabili al mondo: prima lo imparate, meglio starete. Messaggio rivolto soprattutto alle mamme, che, spesso, si sentono in colpa per tutto quello che non riescono a fare. Vivere slow significa trovare un bilanciamento tra “io e noi”, sapendo che “noi” è possibile solo se amiamo l’”io”.
  • Non fate paragoni: cercate il vostro benessere, senza ascoltare chi vi vorrebbe multitasking, sempre attivi, sempre sul pezzo. Se sentite di scoppiare e non farcela, non tenetevi tutto dentro, ma parlate con una persona vicina, il coniuge, un amico. Ditelo sempre, quando siete stanchi: nessuno vi condannerà!

Se volete approfondire questi spunti di riflessione, provate anche a leggere “Slow Life – L’arte di rallentare per vivere meglio” (Cindy Chapell, Edizioni Il Punto di Incontro). Slow life significa imparare ad ascoltare se stessi, aprendosi con serenità agli altri e dandosi delle pause per pensare e cercare la semplicità.