Poesie per i nonni

poesie per i nonni

Scoprite le poesie per i nonni che abbiamo scelto per voi: una raccolta di testi ricchi di significato, da leggere in classe o a casa.

Poesie per i nonni da stampare

Poesie per i nonni

C’è un nonno

Roberto Piumini

C’è un nonno in disparte
che gioca alle carte,
le gioca da solo:
nessuno lo vuole.
C’è un nonno in giardino
che beve del vino,
lo beve da solo:
nessuno Io vuole.
C’è un nonno per strada
non so dove vada,
cammina da solo:
nessuno lo vuole.
C’è un nonno che dorme
speriamo che in sogno
qualcuno ci sia
in sua compagnia.

Alla nonna

Gabriele D’Annunzio

D’inverno ti mettevi una cuffietta
coi nastri bianchi come il tuo visino,
e facevi ogni sera la calzetta,
seduta al lume, accanto al tavolino.
Io imparavo la storia sacra in fretta
e poi m’accoccolavo a te vicino
per sentir narrar la favoletta
del Drago Azzurro e del Guerrier Moschino.
E quando il sonno proprio mi vinceva
m’accompagnavi fino alla mia stanza
e m’addormivi al suono dei tuoi baci.
Agli occhi chiusi allor mi sorrideva
in mezzo ai fiori una gioconda danza
di sonni dolci, splendidi e fugaci.

Cammino con il nonno

Rodney O. Hurd

Mi piace camminare con il nonno,
i suoi passi sono brevi come i miei.
Non dice «Ora sbrigati!»
Si prende sempre il suo tempo.
La maggior parte delle persone deve sbrigarsi,
non si fermano e non vedono,
sono contento che Dio abbia creato il nonno
senza fretta e giovane come me.

Altre poesie e filastrocche:

Leggete anche: