Quello che vi proponiamo oggi è un semplice gioco di animazione per bambini da sperimentare in casa. Si tratta di un gioco psicomotorio che presenta alcuni aspetti molto interessanti: per cominciare, è un gioco di movimento, che richiede ai bambini movimenti estremamente precisi, stimolando il coordinamento spaziale.

RAGNATELA

Preparare il gioco: scegliete una stanza o un corridoio in cui giocare. Dopo aver scelto il luogo in cui giocare costruite la vostra ragnatela, tendendo tra i mobili un filo di lana. Potete aiutarvi con del nastro di carta, della pasta adesiva (come questa) per fermare i fili; potete anche utilizzare delle sedie per tendere i fili, mettendole agli angoli della stanza. Dovrete realizzare un vero e proprio labirinto di fili. Per finire, al centro della ragnatela dovrete collocare alcuni piccoli oggetti: potete utilizzare matite, collane e piccoli giocattoli.

Partecipanti: da 2 a 4

Durata: da 30 minuti a 1 ora

Come si gioca: i partecipanti devono raggiungere il centro della ragnatela senza toccare i fili, raccogliere – uno per volta – gli oggetti che si trovano lì e portarli all’esterno della ragnatela. Per vincere la partita i bambini devono riuscire a recuperare tutti gli oggetti dalla ragnatela senza mai toccare i fili. Se un giocatore tocca un filo viene eliminato.

Suggerimenti: se i bambini sono più di uno, potete animare il gioco in questo modo. Fate scegliere a ciascun bambino un ragno: durante la partita, impersonerà proprio quel ragno. Potete far realizzare a ciascuno un disegno del suo personaggio.

Pin It on Pinterest