Come al solito Portale Bambini va a caccia di attività esplorative, avventura e divertimento. E quindi, essendo in vacanza in riviera non ci siamo fatti mancare un giretto allo Zoo Safari di Ravenna. 



Per iniziare: arrivare allo Zoo Safari Ravenna

Promosso a pieni voti per la facilità nell’ottenere informazioni e nell’arrivarci. Ben fatto il sito web del Safari Ravenna dove potete ottenere TUTTE le informazioni del caso. Buone anche le indicazioni stradali, specie se come me non siete dei navigatori provetti. Infine, c’è un ampio parcheggio che soddisferà anche gli automobilisti meno navigati o chi ha un SUV grosso quanto un camion.

Cosa c’è da vedere?

Una volta arrivati, dovrete decidere come visitare il parco: si può prendere il trenino con visita guidata oppure utilizzare la propria auto o una delle auto elettriche disponibili in loco.
Inutile dire che il trenino è la scelta giusta, soprattutto per i bambini: la visita guidata è interessante, mai noiosa, decisamente utile. E poi vi danno un secchio di carote per -tutti- gli animali.  Leoni, ippopotami, tigri, giraffe, zebre: ce ne sono per tutti i gusti. E non avevo mai visto uno struzzo avventarsi sulle carote!Tigri Zoo Safari Ravenna

Gli animali sono tanti, come la cura e il rispetto nei loro confronti.
Concluso il giro sul trenino si può procedere nell’area pedonale, da cui si possono visitare il padiglione dei rettili, i recinti dei canguri, dei lemuri e delle scimmie. Il tutto in compagnia di una famigliola di capre che scorrazzano tra di voi (infatti c’è anche una fattoria didattica con vari animali da cortile).
Bello, bello, bello.

Dal punto di vista di un bambino

Vedere animali esotici è sempre interessante, ma ricordatevi di rispettarli. In questo vi aiuteranno gli appassionati ranger del parco. Quindi, niente urla o capricci e soprattutto, guai a chi batte colpi sulle pedane metalliche del trenino!
La visita guidata dura poco più di un’ora: mi sembra un tempo giusto per imparare qualcosa senza annoiarsi a morte.Safari Ravenna percorso e animali

Nell’area pedonale invece potete muovervi come credete.
Manca un po’ d’interattività: qualche laboratorio per “sporcarsi le mani” in più non avrebbe guastato; nel senso che è uno di quei posti della serie “guardare ma non toccare”. Non possiamo invece esprimerci su visite e progetti didattici.

Promosso a pieni voti il tour nel complesso, che permette di imparare ma anche di fare esperienze e avvicinarsi agli animali che preferiamo: questa libertà è quella che favorisce l’apprendimento (insieme ai vari pannelli informativi che trovare nell’area pedonale).

Dal punto di vista di un animalista

In un mondo che tutela sempre di più i diritti degli animali, ha senso un Safari? Noi non siamo estremisti e la risposta ci manca. Soprattutto considerando che si tratta di animali recuperati da contesti di cattività e sfruttamento che, rimessi nei loro habitat, non durerebbero dieci minuti. Come ho già detto, la competenza e l’attenzione al benessere delle bestiole del parco è tanta, per cui penso possa andare.Zoo Safari Ravenna giraffe




Informazioni utili

 Safari Park Ravenna: i Prezzi

Questi i prezzi dei biglietti al momento attuale; potete trovare eventuali offerte nella pagina apposita dello zoo safari.

Biglietto intero (a partire dagli 11 anni)
25 euro

Biglietto ridotto (bambini dai 4 ai 10 anni)
21 euro
(gratis sotto i 4 anni)

Biglietto disabile autosufficiente
15 euro

Disabili in carrozzina e non vedenti
Gratis (accompagnatori € 15,00)

Come vedete i biglietti non sono regalati e questa è l’unica nota dolente di un parco che altrimenti sa regalare tanto divertimento e una piacevolissima mezza giornata. Ne vale la pena? Secondo Portale Bambini decisamente sì.

Orari dello Zoo Safari

Dalle 10:00 alle 15:00 è possibile fare il biglietto. Il parco chiude alle 17:00. Lo zoo safari è chiuso nella stagione invernale, ad esclusione di alcuni weekend. Dalla fine di marzo a settembre invece è sempre aperto. Per il calendario aggiornato vi rimandiamo al sito ufficiale del parco.