Ricchezza e valore, vicino al cuore e lontano dalle cose

[et_pb_section admin_label=”section” transparent_background=”off” allow_player_pause=”off” inner_shadow=”off” parallax=”off” parallax_method=”on” padding_mobile=”off” make_fullwidth=”off” use_custom_width=”off” width_unit=”off” custom_width_px=”1080px” custom_width_percent=”80%” make_equal=”off” use_custom_gutter=”off” fullwidth=”off” specialty=”off” disabled=”off”][et_pb_row admin_label=”row” make_fullwidth=”off” use_custom_width=”off” width_unit=”off” custom_width_px=”1080px” custom_width_percent=”80%” use_custom_gutter=”off” gutter_width=”3″ custom_padding=”1px|0px|27px|0px” padding_mobile=”off” allow_player_pause=”off” parallax=”off” parallax_method=”on” make_equal=”off” column_padding_mobile=”on” parallax_1=”off” parallax_method_1=”on” parallax_2=”off” parallax_method_2=”on” parallax_3=”off” parallax_method_3=”on” parallax_4=”off” parallax_method_4=”on” disabled=”off”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Testo” background_layout=”light” text_orientation=”left” use_border_color=”off” border_style=”solid” disabled=”off” border_color=”#ffffff”]

Felicità è imparare il valore delle persone, non delle cose.

Perché ai bambini piacciono di più le monetine delle banconote? Semplice: scintillano, fanno rumore e si possono usare per giocare, ad esempio facendole girare su se stesse. Eppure, da un punto di vista prettamente economico, valgono molto meno dei “soldi di carta”.

Qui sta il punto: ogni tanto ci dimentichiamo che per essere felici non serve molto e che i veri valori sono gli affetti, le persone che ci circondano, non le cose che possediamo.

La vita non è una gara, ma scoperta e meraviglia

La felicità parte proprio dalla capacità di gioire di ciò che si ha e di riscoprire la meraviglia. È un concetto così banale, ma non sempre facilmente realizzabile. Noi adulti per primi cadiamo nell’errore di vivere la vita come una gara o, quantomeno, come un eterno confronto con chi ci sta attorno. La macchina più bella, la casa più grande, il lavoro più prestigioso, tutte le nostre aspettative e tensioni verso il futuro, ci fanno perdere l’orientamento nel presente.


Felicità è ricchezza di cuore, non di beni materiali

Fermiamoci un attimo a pensare: in ogni nostro gesto, siamo sempre un esempio per i bambini. Se noi per primi ci mettiamo a rincorrere falsi miti come la ricchezza, gli status symbol, difficilmente otterremo la felicità. Che fare? Il nostro primo compito è ricordare a noi stessi che il valore di una persona non dipende da ciò che possiede o non possiede, ma da quello che ha dentro. Se noi per primi non ci crediamo, sarà difficile trasferire questo valore ai più piccoli.

Poi, come sempre, proviamo a concretizzare queste riflessioni nella pratica quotidiana. L’obiettivo è far comprendere ai bambini che sono le persone ad arricchire la loro vita, non le cose che possiedono. Per riuscire in questo prezioso compito, serve coltivare la sensibilità dei bambini, le loro emozioni, facendo capire l’importanza della motivazioni, delle buone intenzioni e dell’impegno.

Ecco qualche idea per giocare insieme e, in parallelo, portare avanti la riflessione.

La scatola dei tesori della natura

La natura è il primo esempio di bellezza e di ricchezza che abbiamo a disposizione: colori, forme, profumi da scoprire.

Forse vi è capitato, da piccoli, di avere una scatola dei tesori, per conservare pietre, foglie, sassi e conchiglie. Perché non provate a realizzarne una con i vostri bimbi? Fate essiccare un fiore, dipingete un sasso, conservate un po’ di sabbia in un barattolino. Ogni oggetto sarà collegato a un ricordo prezioso che, aprendo la scatola, riaffiorerà, facendoci emozionare nuovamente.

Regaliamo il cuore, realizziamo a mano i nostri doni

Un altro buon metodo per riflettere sulla ricchezza e sul valore delle cose, è provare a realizzare con i bambini dei lavoretti da regalare alle persone care. Noi ne proponiamo tanti, ma anche navigando in rete si trovano un sacco di spunti, con tecniche e materiali diversi.

Fare con le proprie mani un regalo significa metterci il cuore e pensare a qualcosa di unico. Non importa se non sarà perfetto, conta l’impegno che ci abbiamo messo, pensando a una persona che per noi è davvero importante.


a cura di Alessia de Falco

[/et_pb_text][et_pb_signup admin_label=”E-Mail Optin” provider=”mailchimp” mailchimp_list=”51ee4b00b5″ aweber_list=”none” title=”Ricevi ogni settimana i nostri esercizi per genitori coach (gratis):” button_text=”Registrati” use_background_color=”on” background_color=”#55aee8″ background_layout=”dark” text_orientation=”left” use_focus_border_color=”off” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_width=”1px” border_style=”solid” custom_button=”off” button_text_size=”20″ button_letter_spacing=”0″ button_use_icon=”default” button_icon_placement=”right” button_on_hover=”on” button_letter_spacing_hover=”0″ disabled=”off”] [/et_pb_signup][et_pb_code admin_label=”Codice” disabled=”off”]<script async src=”//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js”></script> <ins class=”adsbygoogle” style=”display: block;” data-ad-format=”autorelaxed” data-ad-client=”ca-pub-4455053140187570″ data-ad-slot=”5995454846″></ins></p><script>// <![CDATA[ (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});[/et_pb_code][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]