STORIA DI UGO

Alessia de Falco & Matteo Princivalle

Affacciato al suo balcone
c’era Ugo, il capoccione.
A tutti quelli che vedeva passare
comandava cosa fare:
“Tu, salta come un grillo!”
“Tu, colpisci quel birillo!”
“Voi portatemi dell’aranciata!”
“Voi cantatemi una serenata!”
E mentre gridava, come un trombone,
si posò sul tetto un piccione.
Alquanto colpito da quel bambino,
gli mandò di sotto un bel ricordino.

Clicca qui per scaricare questa filastrocca illustrata.

Ed ecco la filastrocca in formato video:

Pin It on Pinterest