Trascorrere del tempo con i bambini significa accettare la sfida di inventare e sperimentare. Basta davvero poco per giocare con la creatività e la pittura ce lo insegna. Anche se non siamo grandi artisti, si possono trovare mille modi per vivere l’arte e portarla nelle nostre vite.

DIPINGERE INSIEME FA BENE A GRANDI E BAMBINI

Disegnare o dipingere insieme è un modo per raccontarci e conoscerci, un momento che va oltre le parole. Abbiamo pensato di raccontarvi qui alcune tecniche, basate sull’utilizzo di materiali alternativi, da sperimentare con i bimbi.

Dipingere costituisce un bellissimo modo di esprimersi, manifestando la parte più profonda delle nostre emozioni. Sembra impossibile, ma dipingere è una terapia per la mente e un formidabile momento di crescita personale. Cezanne diceva, tanto tempo fa, che “Non si tratta di dipingere la vita, si tratta di far vivere la pittura”. Noi dipingendo, lavoriamo su noi stessi e diamo vita a ciò che creiamo, con tanti benefici per grandi e piccini:

  • dipingere aiuta superare il muro della comunicazione e a liberare la creatività, esercizio utile soprattutto per le persone timide ed introverse
  • dipingere rafforza l’autostima; se praticata in un ambiente non competitivo e rilassante, la pittura aiuta ad acquistare fiducia in noi stessi e a valorizzarci
  • dipingere migliora la motricità. Maneggiare un pennello o una matita ci aiuta a regolare i movimenti della mano e sviluppare connessioni cerebrali relazionate con questa abilità
  • dipingere aumenta la concentrazione. Si tratta di un lavoro minuzioso che ci insegna a restare focalizzate
  • dipingere aiuta a far fluire le emozioni. La pittura aiuta a mettere a fuoco ciò che proviamo e a raccontarlo, quando le parole non bastano

LE TECNICHE DI PITTURA PER BAMBINI PIÙ CONOSCIUTE

TEMPERA: i colori a tempera sono assolutamente atossici (ed economici) e si rivelano un’ottimo supporto per i primi esperimenti di pittura con i bambini. Proviamoci!

ACQUERELLO: la pittura ad acquerello è leggermente più complicata per i principianti, ma permette di realizzare cromatismi altrimenti impensabili. A noi, personalmente, piace moltissimo e la consigliamo a tutti. Le abbiamo dedicato un’intera guida > Acquerello: scopriamo una delle tecniche più amate

TECNICHE DI PITTURA…SPECIALI!

Vi piacerebbe sperimentare qualcosa di nuovo accanto ai classici acquerelli o colori a tempera? Niente di più semplice: esistono tecniche di pittura miste utilizzando sale, latte, colla e perfino il cioccolato. Solo per i bambini più coraggiosi e appassionati!

PITTURA CON SPUGNE ED ALTRI OGGETTI

Sapevi che si può dipingere utilizzando il fondo di una bottiglia o un pezzetto di spugna come tampone per stendere il colore? Si tratta di una tecnica di pittura adatta anche ai più piccoli. Guarda cosa abbiamo realizzato noi:

tecniche di pittura

PITTURA ALLA FARINA E SALE

E’ una tecnica utilizzabile anche con i più piccoli e per giunta super economica: bisogna mischiare in una ciotola mezza tazza di farina, mezza tazza di sale fino e mezza tazza di acqua, fino ad ottenere un composto omogeneo. Una volta pronto, andrà trasferito in diverse ciotole, dove andremo ad aggiungere il colorante per cibi. Si tratta di una soluzione che non si stende a pennello, ma a gocce o con una sac-à-pochè: il risultato sarà una composizione in rilievo, con un simpatico effetto 3D.

PITTURA ALLA COLLA VINILICA

Anche usando la colla vinilica si possono creare piccoli capolavori. Basta usare la colla per disegnare su un foglio spesso o cartoncino fiori, animali o linee astratte. Dopo aver lasciato asciugare il disegno, gli spazi interni alle linee di colla possono essere colorati con acquerelli o tempere. E’ divertente vedere come il colore resta delimitato dalla colla, creando un effetto molto carino.

tecniche di pittura per bambini

PITTURA AL LATTE

Immergiamo un foglio nel latte, avendo l’accortezza di essere rapidi per non fare macerare la carta. Poi stendiamo il foglio su una tovaglietta di plastica e lo macchiamo con delle gocce di colorante naturale. Ora, facciamo una magia: versiamo una goccia di detersivo e osserviamo. Le macchie di colore inizieranno a muoversi, creando mutazioni graduali e continue sotto i vostri occhi.

PITTURA AL CAFFÈ O AL TE

Sì, avete capito bene: le bevande come caffè o té si prestano come base per splendidi dipinti. Possiamo schizzare il disegno con una matita e poi usare il caffè o il té come un normale colore ad acqua. Per ottenere le diverse tonalità, le bevande vanno diluite con acqua.

PITTURA AL CIOCCOLATO

Terminiamo questa carrellata con una variante della soluzione precedentemente presentata: proviamo con il cioccolato. Bisogna diluire del cacao con dell’acqua per ottenere una pittura divertente, biologica e assolutamente innocua adatta anche per i più piccini. Il composto si conserva in frigo per alcuni giorni.

UN LIBRO PER SCOPRIRE TECNICHE E LABORATORI SEMPRE NUOVI

Sicuramente, il miglior modo per impratichirsi con la pittura è … Provare. E riprovare. Nessuno nasce Giotto, nemmeno abbiamo la pretesa di diventarlo. Ma l’arte è fatta di allenamento e pratica.

Uno scrittore che di questa pratica ha fatto un vero e proprio cavallo di battaglia è Hervé Tullet: scrittore conosciuto in tutto il mondo per i suoi albi, organizza un sacco di laboratori d’arte per bambini. Ha raccolto le sue esperienze nel volume “La fabbrica dei colori. I laboratori di Hervé Tullet”. È un testo che offre tantissimi spunti da sperimentare a scuola, a casa e al parco!

laboratori di pittura per bambini

La fabbrica dei colori. I laboratori di Hervé Tullet > scopri l’offerta su Amazon.it

ATTENZIONE: se acquisti su Amazon.it cliccando su uno dei link azzurri qui sopra, con una spesa minima di 10€, potrai ricevere gratuitamente uno dei nostri libri grazie alla CASHBOOK Library di Portale Bambini. Scopri i titoli disponibili

Pin It on Pinterest