Usiamo la borraccia: un piccolo gesto per salvare l’ambiente

L’Italia detiene il record europeo per il consumo di acqua in bottiglia; infatti, consumiamo ben 178 litri di acqua pro capite ogni anno (la rilevazione è stata effettuata nel 2015). Questo nonostante l’acqua che esce dai nostri rubinetti sia potabile e venga sottoposta a controlli più severi di quelli previsti per l’acqua in bottiglia.

Perché? La ragione principale è il marketing legato all’acqua in bottiglia. Siamo convinti che l’acqua in bottiglia sia più salutare e più buona di quella del rubinetto. In realtà, in un test alla cieca (ai partecipanti vengono fatti assaggiare due bicchieri d’acqua, uno riempito con acqua del rubinetto e uno riempito con acqua in bottiglia), i partecipanti preferiscono l’acqua del rubinetto! Naturalmente, l’acqua in bottiglia è costosa: costa fino a 1000 volte tanto rispetto a quella del rubinetto.
Ogni giorno in Italia consumiamo 32 milioni di bottiglie di plastica: un numero che fa riflettere, visto che si tratta di rifiuti il cui smaltimento non è affatto semplice.

UN PICCOLO GESTO PER L’AMBIENTE: SCEGLI LA BORRACCIA

Eliminare le bottiglie di plastica è possibile, ed è anche molto semplice. A casa è sufficiente utilizzare l’acqua del rubinetto (si può raccogliere in una bottiglia di vetro e rinfrescare mettendola nel frigorifero. Fuori casa, utilizziamo la borraccia. Una semplice borraccia di acciaio da escursione è il modo migliore per evitare le bottiglie di plastica, risparmiare e salvaguardare l’ambiente.