Visite psicologiche periodiche per gli insegnanti?

[et_pb_section transparent_background=”off” allow_player_pause=”off” inner_shadow=”off” parallax=”off” parallax_method=”on” padding_mobile=”off” make_fullwidth=”off” use_custom_width=”off” width_unit=”off” custom_width_px=”1080px” custom_width_percent=”80%” make_equal=”off” use_custom_gutter=”off” fullwidth=”off” specialty=”off” admin_label=”section” disabled=”off”][et_pb_row make_fullwidth=”off” use_custom_width=”off” width_unit=”off” custom_width_px=”1080px” custom_width_percent=”80%” use_custom_gutter=”off” gutter_width=”3″ custom_padding=”1px|0px|27px|0px” padding_mobile=”off” allow_player_pause=”off” parallax=”off” parallax_method=”on” make_equal=”off” column_padding_mobile=”on” parallax_1=”off” parallax_method_1=”on” parallax_2=”off” parallax_method_2=”on” parallax_3=”off” parallax_method_3=”on” parallax_4=”off” parallax_method_4=”on” admin_label=”row” disabled=”off”][et_pb_column type=”4_4″ disabled=”off” parallax=”off” parallax_method=”on” column_padding_mobile=”on”][et_pb_text background_layout=”light” text_orientation=”left” admin_label=”Testo” use_border_color=”off” border_style=”solid” disabled=”off”]

Dopo l’ennesimo caso di violenza a scuola, dopo la raggelante proposta delle telecamere in classe (ci sono mille motivi per cui si tratta di una baggianata, ma per oggi sorvoliamo il tema) ne arriva una che dimostra decisamente più buonsenso: l’obbligo di visite periodiche da uno psicologo per gli insegnanti.

Diciamo da subito che: non vogliamo polemizzare, non stiamo da una parte o dall’altra e a nostro avviso tanto i docenti quanto i genitori hanno ragioni e responsabilità.

L’importanza della visita psicologica, per gli insegnanti ma non solo!

Nel nostro paese, purtroppo, manca completamente la cultura del benessere mentale. A giudicare dai dati vacilla anche la fiducia nei medici, ma il sentimento comune è che lo psicologo sia per i pazzi.  In questo modo, la visita psicologica viene degradata a “prevenzione della violenza”, ad uno strumento per fermare questi insegnanti-mostro prima che colpiscano.

In realtà, la visita psicologica serve ad assicurare le condizioni di benessere psicologico, a ripristinare l’equilibrio mentale necessario a tutti, tanto più ad un insegnante. Se andassimo tutti dallo psicologo, il mondo sarebbe un posto migliore. Se imparassimo a pensare a quello che facciamo, a riflettere sulla nostra formazione, sulla nostra persona, avremmo risolto gran parte dei problemi del mondo.

Gli insegnanti sono esposti a troppi rischi: dalle classi sovraffollate a un sistema che spesso limita troppo la loro libertà, a una società che manca di rispetto nei confronti di tutti, anche nei loro. Sono rischi che lo psicologo può risolvere? Certamente no, però può aiutare a lavorare su questo disagio, a trasformarlo in consapevolezza e a trovare la forza di andare oltre senza dover ricorrere alla violenza, fisica o psicologica.




[/et_pb_text][et_pb_signup provider=”mailchimp” mailchimp_list=”51ee4b00b5″ aweber_list=”none” title=”Ricevi ogni settimana i nostri esercizi per genitori coach (gratis):” button_text=”Registrati” use_background_color=”on” background_color=”#55aee8″ background_layout=”dark” text_orientation=”left” use_focus_border_color=”off” admin_label=”E-Mail Optin” use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_width=”1px” border_style=”solid” custom_button=”off” button_text_size=”20″ button_letter_spacing=”0″ button_use_icon=”default” button_icon_placement=”right” button_on_hover=”on” button_letter_spacing_hover=”0″ disabled=”off”]

[/et_pb_signup][et_pb_text background_layout=”light” text_orientation=”left” admin_label=”Testo” use_border_color=”off” border_style=”solid” disabled=”off”]

Anche ai genitori servirebbe andare dallo psicologo.

Quindi, i docenti che hanno ribattuto alla proposta con la provocazione: ok, ma allora dovranno andare dallo psicologo anche i genitori dei nostri alunni hanno perfettamente ragione. Certo, è sbagliato il modo partigiano di replicare, la provocazione che in tanti casi sfocia nella mancanza di rispetto, ma hanno fatto centro: tutta la nostra società ha bisogno di una visita psicologica periodica. Come si va dal medico, come si fanno le analisi del sangue.

Il ruolo di genitore è usurante tanto quanto quello dell’insegnante; molto probabilmente, di più. Questo perché si è genitori ventiquattr’ore al giorno, anche quando si sta poco bene, quando si vive un momento difficile, anche quando proprio non ne vorremmo sapere. Molti dei problemi e delle crisi in famiglia sono dovute alla frustrazione derivante dall’essere genitore, una funzione che da un lato riempie l’anima ma dall’altra rischia di divorare il nostro tempo e logorarci.

Nessuna ricetta magica, ma se siamo uniti possiamo cambiare le cose

Una soluzione al problema ancora non si è trovata, però, oltre a raccomandarvi caldamente lo psicologo, possiamo invitare all’unità e alla collaborazione. Nelle scuole in cui tra insegnanti e genitori si stabilisce un clima positivo di fiducia e collaborazione è difficile accadano brutte cose. Bisogna solo prendere atto che facciamo tutti un mestiere difficile (quello del genitore non è neppure un mestiere, ma è difficile ugualmente) e farci forza gli uni con gli altri. Nessuno ha la bacchetta magica, ma insieme possiamo educare.



a cura di Matteo Princivalle

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]