FILASTROCCA DELL'AQUILONE

Alessia de Falco Matteo Princivalle

Filastrocca dell’aquilone che volava  con poco impegno perché lui  preferiva il disegno.

Non voleva  far l’aviatore: sognava invece  di esser pittore.

Poi un mattino  – per puro caso – andò a sbattere  il suo piccolo naso

contro una  bianca nuvoletta e penso:  “Che tela perfetta!”

Da quel giorno l’aquilone vola e fa arte  con grande passione.

E ringrazia  la natura sia per le ali che per la pittura.

Scoprite tante altre LIBRAPP su: portalebambini.it

portalebambini.it marzo 2021 Milano