bolle di sapone

Con le belle giornate estive, siamo pronti a giocare con le bolle di sapone! Uno dei giochi preferiti dai bambini che si sfidano in vere e proprie gare all’ultima bolla. Un passatempo sano e senza pretese, assolutamente da incoraggiare.

Insieme alla caccia al tesoro, le bolle di sapone sono un vero classico estivo, che si adatta meravigliosamente tanto alla spiaggia quanto alla montagna o al parco cittadino. Provateci!

[toc]

Preparare le bolle di sapone in casa

Sapevate che il preparato per le bolle di sapone si può realizzare in casa, in cinque minuti? Provateci, con due magiche ricette firmate Portale Bambini.

RICETTA N. 1

Gli ingredienti che utilizzeremo sono tre:

ACQUA – pura e semplice acqua, come quella che bevete ogni giorno; noi utilizziamo quella del rubinetto, anche se qualcuno sostiene che sia migliore quella distillata, visto che il calcare rende più difficoltosa la formazione delle bolle (a noi, però, sono sempre riuscite)

SAPONE PER PIATTI – un detersivo per piatti di quelli profumati, che fanno tanta schiuma

GLICERINA – detta anche glicerolo, è una sostanza ricavata dalla lavorazione del sapone vegetale, utilizzata in moltissimi cosmetici e ha la proprietà di attirare l’acqua (quindi, non fatevi spaventare dal nome: è assolutamente innocua e atossica; se non vi fidate vi rimandiamo alle “caratteristiche del glicerolo“)

Il rapporto tra acqua e sapone per piatti deve essere 4:1. Ciò significa che potete usare 4 bicchieri d’acqua e un bicchiere di sapone per piatti, oppure 4 tazzine d’acqua e una di sapone per piatti e così via. Una volta mescolati i primi due ingredienti, incorporate la glicerina. Potete utilizzarne un cucchiaio da minestra per ciascun bicchiere/tazza d’acqua utilizzato.

RICETTA N. 2

Questa è una ricetta per pigri; nel senso che, se proprio non avete voglia di procurarvi la glicerina (che trovate anche qui, online) si può sostituire con del semplice zucchero. Il risultato non sarà perfettamente identico, ma comunque soddisfacente.

Gli ingredienti sono sempre tre, ma alla glicerina si sostituisce lo zucchero:

ACQUA – come sopra

SAPONE PER PIATTI – come sopra

ZUCCHERO – una tazzina da caffè di zucchero bianco, come quello che mettete nel latte la mattina (non lo mettete? Complimenti, siete salutisti)

In questo caso il rapporto tra acqua, sapone e zucchero è 8:2:1. Questo vuol dire che se utilizzate quattro tazze d’acqua dovrete incorporarne una di sapone e mezza di zucchero (allo stesso modo, con quattro bicchieri d’acqua se ne utilizza uno di sapone e mezzo di zucchero). Rispetto alla ricetta con la glicerina, dovrete fare in modo che lo zucchero si sciolga completamente nell’acqua, dunque ci sarà da rimescolare un po’. Attività ideale da far fare ai bambini, che si divertiranno molto a preparare in autonomia questa magica ricetta per bolle.

ATTENZIONE: una volta amalgamati gli ingredienti, sia per la ricetta Uno che per la ricetta Due dovrete lasciar riposare almeno per un’ora il liquido ottenuto.


ANELLI PER LE BOLLE DI SAPONE

Come avete visto, preparare il liquido per le bolle è davvero semplicissimo e possiamo farlo con pochi ingredienti casalinghi; però, vi serviranno gli anelli da cui soffiare!

La prima soluzione – riciclo creativo – è quella di utilizzare un vecchio tubo per le bolle di sapone. Dopo che le comprate, una volta terminato il liquido, dovete ricordarvi di risciacquare bene il barattolo e il tappo con l’anello. Potrete conservarli e utilizzarli in seguito, preparando delle ricariche istantanee con le ricette che trovate in questa pagina.

bolle di sapone - anelli

Altrimenti, ci sono kit specifici per realizzare le bolle di sapone. Quello nell’immagine qui sopra, ad esempio, ci è piaciuto perché ha anelli di diverse dimensioni e permette di realizzare anche bolle giganti. Lo trovate online, con spedizione in un solo giorno ad un prezzo conveniente.

BOLLE GIGANTI

Avete mai visto una di quelle bolle gigantesche, più grandi di chi le fa? Un po come questa:

Se volete provarci anche voi, invece di un normale anello di plastica servirà uno strumento differente: si tratta di una coppia di bastoncini uniti da tre cordicelle (aguzzando un po’ la vista riuscirete a scorgerle anche nella foto). Noi ne abbiamo trovato un kit online, sempre a buon mercato. Naturalmente si può provare anche col fai da te: in ogni processo creativo c’è già tanto divertimento!

   

Pin It on Pinterest