leggenda del serpente nero

COME IL SERPENTE NERO DIVENNE VELENOSO

Leggenda degli Aborigeni australiani

Un tempo, i serpenti erano animali innocui e il loro morso non era velenoso. L’Australia, però, era funestata dai goanna: giganteschi rettili più alti di un uomo, veloci come il vento e dotati di un veleno letale. Questi grossi predatori divoravano qualunque cosa trovassero sul loro cammino e terrorizzavano gli uomini e gli animali.

Un giorno, però, un serpente nero ebbe un’idea: si avvicinò ad un goanna e gli propose di diventare suo amico. Il serpente, piccolo e silenzioso, avrebbe potuto esplorare l’Australia alla ricerca di cibo, suggerendo poi al goanna dove spostarsi. Il lucertolone accettò e i due vissero insieme per un po’.

Una sera, prima di addormentarsi, il serpente nero vide che il goanna nascondeva la sacca contenente il suo veleno letale sotto un masso. Quella notte, il serpente rubò la sacca del veleno e scappò via. Da quel giorno, i goanna sono diventati rettili innocui mentre i discendenti del serpente nero possiedono veleni formidabili.

Pin It on Pinterest