Filastrocche per la festa del papà

Scoprite tante filastrocche per la festa del papà in questa sezione di filastrocche.

LEGGETE ANCHE: Filastrocche per la festa della mammaLavoretti per la festa del papàDisegni per la festa del papà

Indice delle filastrocche per la festa del papà

  1. Papà (testo di: Antonella Berti)
  2. Il ritratto del papà (testo di: Patrizia Mauro)
  3. 19 marzo (testo di: Antonella Berti)
  4. Tempo bello con papà(testo di: Patrizia Mauro)
  5. L’abbraccio del papà (testo di: Patrizia Mauro)
  6. Che bontà (testo di: Patrizia Mauro)
  7. Papà (testo di: Federica Semprini)
  8. Un padre (testo di: Manuela P.)
  9. Al mio papà (testo di: Livia De Santis)
  10. Lo sai papà? (testo di: Marianna Incarnato)
  11. Il mio gigante (testo di: Maria Lipari)
  12. Il mio papà (testo di: Alessia Zema)
  13. Al mio papà prematuro (testo di: Chiara Morini)
  14. Un amore di papino (testo di: Nicla Dalicante)
  15. Papà (testo di: Mariateresa Camporeale)
  16. Mani grandi per insegnare (testo di: Jessica Parolin)
  17. Papà (testo di: Antonio Di Bianco)
  18. Filastrocca per papà (testo di: Erika Porro)
  19. Il mio papà ha grandi braccia (testo di: Anna Ruggi)
  20. 19 marzo (testo di: Elisabetta Mariani)
  21. Il papà è il supereroe (testo di: Paola D’Agostino)
  22. Caro papà (testo di: Lidia Meucci)
  23. Vicini vicini (testo di: Lidia Meucci)
  24. Filastrocca dei papà (testo di: Margherita Bufi)

filastrocche per la festa del papà

Filastrocche per la festa del papà

I testi di portalebambini.it

Papà

Testo di: Antonella Berti

Mi piaci quando per far la colazione
spremi agrumi per almeno sei persone.
Quando per farmi due semplici codini
ti ci vuole un negozio di nastrini.

Quando per andare a scuola in fretta
buchi la ruota della bicicletta.
Quando per fare due semplici bistecche
sporchi tre piatti, due padelle e sei forchette.

Quando, anche se stanco,
di sera, a casa, vuoi starmi sempre a fianco
facendomi giocare e divertire.
papà, ti voglio bene da impazzire!

Il ritratto del papà

Testo di: Patrizia Mauro

È la tua festa, caro papà.
Ho il cuore pieno di felicità!
Per i miei auguri, dolci e sinceri,
ho preparato pennelli e colori.
Giallo di sole a un papà sorridente,
blu, ti regalo una stella cadente,
rosso è il colore che batte nel petto
se abbracci forte il tuo figlioletto.
Poi, mescolando i colori con cura,
avrò ogni altra sfumatura,
un arcobaleno vivace e prezioso.
Papà, lo vedi? Sei meraviglioso!

19 marzo

Testo di: Antonella Berti

Dato che, papino, è la tua festa
ho pensato di prepararti una mia lista
di ciò che possiam far per rallegrarci,
di ciò che possiam far per divertirci:
1) Star sempre insieme riempirci di bacini,
farci le fusa come due gattini!
2) Spiccare in volo, in giro per il mondo,
passando su Turchia, Egitto e Congo.
3) Giocare nel parco qui vicino
tra la vasca della sabbia e l’altalena.
torneresti, per un po’, con me, bambino!
4) Leggere un bel libro interessante
mentre beviamo un succo dissetante
5) Guardare i nostri cartoni preferiti
di draghi,cavalieri maghi e amuleti.
6) Mangiare insieme tanti pasticcini,
cannoli, pasterelle e torroncini.
Se pensi che la lista possa andare
auguri, papi mio, fatti abbracciare!

Tempo bello con papà

Testo di: Patrizia Mauro

Per la tua festa, caro papà,
ho qui un regalo che ti piacerà:
qualcosa di nuovo, prezioso e carino
che non mi costa nemmeno un soldino!
Lo vuoi sapere, papino buono,
cosa ho pensato di farti in dono?
Tempo per ridere e per stare insieme,
per dirti quanto ti voglio bene,
ore a giocare con le costruzioni
dimenticando le preoccupazioni,
tempo per leggere insieme una storia,
per divertirci facendo baldoria
e, per sconfiggere la tua stanchezza,
dolci momenti di tenerezza.
Questo regalo non l’ho trovato
su uno scaffale del supermercato
ma nel mio cuore di bambino
che vuole averti ogni ora vicino.

L’abbraccio del papà

Testo di: Patrizia Mauro

Il tuo abbraccio, papà
è grande più del mare:
mi stringi forte al cuore
e mi sai consolare.
Il tuo abbraccio, papà,
è caldo più del sole:
mi guida e mi incoraggia
più di mille parole.
Il tuo abbraccio, papà,
è come il cielo blu:
brilla di mille stelle…
la più bella sei tu!

Questa è la filastrocca illustrata:

Clicca qui per scaricare questa filastrocca per il papà.

Che bontà

Testo di: Patrizia Mauro

Mi voglio trasformare in un cuoco speciale
per prepararti, babbo, un pranzo originale:
un antipasto fresco a base di bacini,
poi coccole rotonde come dei tortellini,
un piatto di carezze tenere e delicate
col contorno leggero di gioia e di risate.
Per chiudere in bellezza questo pranzo speciale
ho tutta la dolcezza che un bimbo ti sa dare!

Ecco la filastrocca illustrata:

poesie e filastrocche festa del papà

Clicca qui per scaricare la filastrocca illustrata.

Papà

Testo di: Federica Semprini

Un nuovo super eroe si aggira in città
È alto, forte, paura non ha.
È lui! È lui! È il mio super-papà !
Ogni domenica mi porta al parchetto
E poi di corsa a casa a fare il bagnetto
Senza paura mi mette il pigiamino
Con lui nessun mostro è sotto il mio lettino!

Un padre

Testo di: Manuela P.

Chiamami babbo
Sono contento.
Quando mi cerchi in ogni momento
Quando vorresti da me un abbraccio.
Quando mi fanno sentire uno straccio.
Non ascoltare parole di odio
Nessuno si senta al di sopra del podio.
C’è una parola che t’ho sempre insegnato:
Si chiama rispetto e non sia mai scontato

Al mio papà

Testo di: Livia De Santis

Al mio papà con tanto amore,
due parole dal mio piccolo cuore.
Da piccina che ti guardo e ammiro tanto il tuo coraggio.
La tua forza ed il tuo amore
riempiono di gioia il mio cuore.
Somiglio tanto a te
e mi sento la figlia di un re .
Quando chiudo gli occhi e ti sogno,
non vorrei nessun altro papà al mondo.
Tu sei un esempio per me
che amo camminare accanto a te.
Anche un giorno papà, da grande,
potrò ricambiare il tuo amore grande,
quando la mano tenderai,
ci sarà la mia, sì, la troverai.
In questo giorno a te dedicato
te lo dico con tutto il fiato,
sei importante, ti voglio bene,
per sempre staremo insieme.
E un giorno, quando me ne andrò
perché grande diventerò,
non preoccuparti, perché io ci sarò
e la tua bambina per sempre resterò.
Ti voglio bene papà. Auguri!

Lo sai papà?

Testo di: Marianna Incarnato

Lo sai che oggi è la tua festa ?
No, oggi con te non sono in protesta!
Per me un eroe sei e sarai,
lo vedo dall’Amore che mi dai!
Ti guardo e ti ammiro,
Posso darti un bacino?
So che non è sempre tutto bello,
spesso faccio proprio il monello!
E anche se sei stanco, ti faccio arrabbiare,
poi trovo il modo per farmi perdonare!
I papà del mondo sono tutti speciali,
sembra abbiano delle ali,
per portarci in luoghi dolci e incantati,
Noi bimbi siamo proprio fortunati!
Grazie papà per quello che fai,
Sappi che non ti lascerò mai!

Il mio Gigante

Testo di: Maria Lipari

“Al mio papà auguro sempre che sia felice” dice Alice alle sue amiche.
“Papà non ti arrabbiare” dice Michela dopo una marachella.
“Papà insegnami ad aggiustare un gioco rotto”, dice Tommaso con il robot in mano.
“Papà raccontami una favoletta dove ci sono principesse da salvare” dice Lauretta.
Ogni richiesta fatta al papà mi fa sentire importante perché lui è il mio gigante di cose ne sa più di me e son sicura che da grande sarò come te.

Il mio papà

Testo di: Alessia Zema

Il mio papà si sveglia presto la mattina
e si prepara il caffellatte in silenzio in cucina.
Non vuole svegliare né me, né la mamma
e con calma mette la moka sulla fiamma.
Ascolta le notizie al TG prima di uscire
poi si accorge che è tardi e ancora si deve vestire!
Esce da casa piano piano,
con la chiave dell’auto in mano.
Va a lavorare piuttosto lontano
in un paesino freddo e montano.
La sera lo aspetto con frenesia
perché papà in casa porta l’allegria.
Lavora davvero tanto
ma con me non è mai stanco.
Esaudisce ogni mio desiderio
e quando mi aiuta a fare i compiti diventa serio.
È il mio esempio di vita
e lo guardo sorridere mentre mangia la frutta candita.

Al mio papà prematuro

Testo di: Chiara Morini

Papà sei il mio eroe!
Ma non di quelli con il mantello o i super poteri.
Sei un eroe speciale, il tuo amore lo sentivo attraverso i vetri: la tua ninna nanna dall’oblò dell’incubatrice mi ha fatto sentire amata e felice.
Le coccole dolci non mi sono mancate e
Il battito del tuo cuore dormendo sul tuo petto,
Mi ha fatto sentire del tutto protetto.
Sei il mio faro, l’esempio che voglio seguire,
Il mio eroe nato con me nel mese di aprile.
Sei una presenza costante e preziosa
Per me e per la mamma e non ci permetti mai di perdere la speranza.
Sei il mio papà prematuro,
Forte e saggio, il tuo sorriso mi infonde coraggio.
Io e la mamma ti ameremo oggi e per sempre!

Un amore di papino

Testo di: Nicla Dalicante

C’è papà ogni mattino
mi saluta col bacino
non importa se ancor dormo
sulla guancia sento lo schiocco.
Il profumo del tuo amore
mi raggiunge fino al cuore
dolcemente mi accompagna
e nel cuore fa capanna.
Quando rientri dal lavoro
è un momento tutto d’oro
corri e giochi insieme a me
e sei pronto anche al té
Un eroe sei per me
e io aspetto solo te.
Sei per sempre nel mio cuore
non c’è margine d’errore.
Vieni presto mio papino
dà un bacino al tuo bambino.

Papà

Testo di: Mariateresa Camporeale

Al mio papà
Che è una bella persona
Gli farei una gran domandona
Quando ti sei sentito grande?
Quando ti sei sentito importante?
Io sono tanto , tanto piccino
ho te accanto, ho te vicino
E quando anch’io mi chiederò
Cose sul mondo,
Cose che non so
Sono sicuro
che trovar risposte
In te potrò
Perché le parole dette, le parole del cuore
Sono colme di vita
Sono piene di amore
E allora sai una cosa, mio caro papà?
Ti voglio un bene infinito
Ma questo lo sai già!

Mani grandi per insegnare

Testo di: Jessica Parolin

Mani grandi per insegnare,
occhi attenti per indicare…
Braccia grandi per coccolare
parole dolci per insegnare…
Un papà è questo e di più
un pilastro da cui imparare sempre più!
Il suo affetto in alto ci fa volare,
come quando all’aereo ci faceva giocare…
Ricorderemo anche da grandicelli
le scoperte e i ricordi più belli.

Papà

Testo di: Antonio Di Bianco

Il papà va a lavoro non per permetterti l’oro,
il papà si sveglia presto e la sera va tardi a letto,
il papà a volte si arrabbia e ti sgrida ma perché vuole soltanto farti da guida
il papà mangia, corre e si veste veloce,
mentre dormi ti sussurra parole sottovoce,
il papà ti vuole bene, ti spinge sulle altalene
perché hai il suo sangue nelle vene.

Filastrocca per papà

Testo di: Erika Porro

C’è una ricorrenza annuale
per una persona molto speciale,
cade il 19 marzo
e senza lussi o troppo sfarzo
tutti vogliamo festeggiare
un uomo in particolare.
Lui è il nostro porto sicuro
protezione nel momento più scuro,
da sempre il nostro salvagente
molto forzuto, ed altrettanto paziente.
Talvolta buffo, simpatico e giocoso
allegro, dolce e premuroso.
Con la mamma ci ha dato la vita,
sempre pronto con le sue grandi dita
ad accarezzarci e tenerci per mano,
e ad accompagnarci anche lontano.
Per lui l’amore dev’essere tanto
dimostrato sempre, non un giorno soltanto,
e non saremo mai troppo piccini
per i suoi abbracci o i suoi bacini.
Buona festa quindi a tutti i papà!
e che questo giorno porti a tutti felicita!

Il mio papà ha grandi braccia

Testo di: Anna Ruggi

Il mio papà ha grandi braccia
Per abbracciarmi forte forte!
Il mio papà ha grandi occhi
Per guardarmi innamorato!
Il mio papà ha un gran sorriso
Che illumina il mio viso!
Il mio papà è speciale perché
Mi sa’ amare!
E se sono triste e sconsolata
Lui mi dice sorridendo: “Dai cici’ sii felice
Tu il sole ce l’hai dentro!”.

19 marzo

Testo di: Elisabetta Mariani

È la tua festa, caro papà
ed io piccino, eccomi qua.
Per ricordarti tutto il mio bene,
per dirti sempre “con te sto bene!”
Vivremo insieme ogni avventura,
mi insegnerai a rispettar la natura.
Corriamo nei prati, sempre per mano,
ridi con me, fai l’aeroplano!
Ma se a volte sarò birichino,
ti chiedo scusa, sono un bambino.
Sei il mio eroe, il numero uno.
Forte come te, non c’è nessuno!
E quando un dì sarai vecchietto,
io sarò sempre il tuo pargoletto,
con la tua mano nella mia mano,
cammineremo e andremo lontano.

Il papà è il supereroe

Testo di: Paola D’Agostino

Il papà è il supereroe
che resta sotto le coperte con te
progettando piani diabolici
per sconfiggere i tuoi incubi,
anche quando li hai già sconfitti da solo
con la tua arma segreta: le tue puzzette.

Caro papà

Testo di: Lidia Meucci

Caro papà,
Che tempo non hai,
Lavori lavori e non giochi mai.
Per la tua festa ,
Sai cosa c’è?
Voglio del tempo tutto per me!
Vorrei un giorno con te in bicicletta,
Piano, pianino senza aver fretta,
Vorrei giocare rincorrendo un pallone,
Cadere a terra con il fiatone!
Vorrei la notte contare le stelle,
Insieme a te sono più belle!
Caro papà ,mio forte guerriero
Con te affronterei un esercito intero,
Non con la spada e il ghigno sul viso,
Ma con l’amore ed il nostro sorriso!
Insegnami come devo volare,
La fantasia lasciare andare,
Con la mente costruire palazzi e castelli,
Amare tutti i brutti e i belli!
Quando poi questo giorno finirà,
Non dimenticare caro papà,
Che il tuo piccino sempre ti aspetta
“Abbasso lo stress, abbasso la fretta!”

Vicini vicini

Testo di: Lidia Meucci

Accanto a te mi sento al sicuro,
Le mani forti verso il futuro,
La tua voce calda e profonda,
È un dono di Dio
El a gioia abbonda.

Il mio cuore batte più forte,
Se mi tieni la mano
Io sfido la sorte,
Affronto la vita
Con un sorriso,
Sei il mio papà, il mio paradiso!

Filastrocca dei papà

Testo di: Margherita Bufi

Filastrocca dei papà,
siete tanti in verità.
Divertenti e stralunati, sorridenti e
strampalati.
Pure a quelli precisini noi mandiam tanti bacini.
Auguroni
a papà Gianni,
che sa stender bene i panni.
Tanti auguri a papà Rino, legge i libri sotto il pino.
Auguri anche a papà Peppe con le tasche piene zeppe ed a papà Gaetano che mi tien stretta la mano.
Auguri a papà Michele bravo a colorar le tele e a papà Andrea che nuota con l’alta marea.
Di papà ce ne son tanti, son speciali tutti quanti.
Alti, bassi, grassi, magri, con la pancia o con gli occhiali, con la barba o con i baffi, ma che importa se son santi?
Filastrocca dei papà, siete una gran bella realtà, non cambiate per piacere, con voi son risate vere!
Capriole sul lettone, alla giostra col gettone e la corsa alla stazione.
Viva viva i papà,
a tutti baci in quantità.

ALTRE RISORSE PER IL PAPÀ