la rana a due teste

Questa è una storia è una metafora dei danni prodotti dall’invidia e dall’incapacità di coltivare una visione d’insieme.

LA RANA A DUE TESTE

C’era una volta una rana con due teste e un corpo solo. La testa di destra era abilissima a procurarsi del cibo e riusciva sempre a sfamarsi; la testa di sinistra, invece, era pigra e maldestra e non riusciva mai a procurarsi del cibo. La testa di sinistra era invidiosa di quella di destra e pensava che fosse lei a portarle via il cibo.
Così escogitò un inganno: “Devi sapere” disse all’altra testa “che qui vicino cresce un’erba deliziosa, che ti piacerebbe tanto. Vieni con me, te la mostrerò e potrai assaggiarla”.
La testa di sinistra portò l’altra a un cespuglio: sapeva bene che quell’erba era velenosa, ma pensava che così sarebbe riuscita a sbarazzarsi dell’altra testa e avrebbe potuto mangiare a piacimento.
La testa di destra mangiò l’erba e il veleno uccise la rana a due teste.

   

Pin It on Pinterest