Le perline da stirare sono state una piacevole scoperta: assemblando questa miriade di colori si ottengono risultati stupefacenti e decori sempre nuovi.
Di che cosa si tratta?  In pratica stiamo parlando di perline tubolari di plastica colorate, cave all’interno e con i bordi arrotondati, spesso vendute in buste monocolore o barattoloni di plastica multi color.

Sono facili da manipolare, economiche e – qui sta il bello – termo adesive. Il che significa che si assemblano le perline secondo uno schema prefissato e, passandoci sopra il ferro da stiro, si fissano insieme realizzando un disegno. Negli ultimi anni queste perline si sono diffuse in tutto il mondo, riscuotendo un grande successo tra gli amanti del bricolage e del fai da te, grandi e piccoli.

Se stai cercando gli schemi per le perline, ti suggeriamo di consultare la pagina di schemi per perline da stirare.

Il nome originale delle perline è Hama Beads: il prodotto è stato registrato nel 1971 in Danimarca e ora spopola su accessori, decorazioni, addobbi e bomboniere. Grazie a queste perline si possono creare infinite combinazioni di soggetti, forme e oggetti: le creazioni che hanno come protagoniste le perline o beads hanno un meccanismo di funzionamento paragonabile alla Pixel Art, una tecnica di grafica digitale molto in voga negli Anni Ottanta.

O, volendo, ci ricordano i temi a punto croce che realizzavano le nostre nonne. Insomma, un ritorno al passato, con una veste tutta nuova ed estremamente creativa: che ne dite di provarci insieme?

Perline o Pixel Art?

Prima di entrare nel vivo della spiegazione di come realizzare un piccolo capolavoro con le perline da stiro, spendiamo due parole su ciò che, nel mondo dei giocattoli, si intende spesso per Pixel Art. Alcune case produttrici, ad esempio Quercetti, realizzano delle tavole da colorare attraverso chiodini colorati. Si tratta di un’esperienza artistica volta a valorizzare la manualità, spesso trascurata ai giorni nostri, ma rigenerante per la mente e anti-stress.

A differenza delle perline da stiro non occorre il ferro per fissare i capolavori. La cosa affascinante è che i chiodini sono solo in sei colori ma, assemblandoli insieme e guardandoli dalla distanza, restituiscono un effetto sfumato, come se fosse delle fotografie.

Come funzionano le perline da stiro

Avete presente come funziona il punto croce? Ecco, con le perline da stiro si procede più o meno allo stesso modo. Di solito si utilizza un set di basi geometriche composte da piccoli pioli che in inglese vengono definiti hama beads board. Su queste basi vengono disposte le perline, seguendo uno schema prefissato. Ne trovate di scaricabili da Internet (Pinterest in particolare) oppure potete provare a crearne di nuovi, utilizzando la carta a quadretti. Ecco come è fatta la base per le perline da stiro:

base per le perline da stiro

Una volta terminata la disposizione delle perline, si procede al fissaggio. In questa fase è opportuno che vi procuriate dello scotch di carta. Terminata la composizione del vostro soggetto con le perline sulla base, ricopritele con lo scotch di carta, schiacciandole bene in modo tale che aderiscano perfettamente.

Dopodiché ribaltate delicatamente il lavoro: se avere operato correttamente lo schema creato sarà rimasto attaccato allo scotch. Se inavvertitamente si è staccata qualche perlina, potete riposizionarla al suo posto con l’ausilio delle pinzette. A questo punto posizionate il disegno di perline su un supporto rigido in grado di sopportare il calore della stiratura (ad esempio un tagliere di legno) e posatelo sull’asse da stiro. Coprite il disegno con un pezzetto di carta da forno e stirate senza vapore a temperatura media. Il disegno sarà pronto quando le perline risulteranno fuse e compatte. A questo punto lasciate raffreddare e, appena possibile, girate il disegno sull’altro lato, che è quello dove avete utilizzato lo scotch. Rimuovetelo, avendo l’accortezza di non staccare le perline, mettete la carta da forno e stirate anche il secondo lato.

Come vede dalle nostre illustrazioni, è possibile ricreare qualsiasi tipo di soggetto: animaletti, ma anche Mini Pony, Principesse Disney, Pokemon e chi più ne ha più ne metta.

perline da stiro disney

Come realizzare il proprio schema

Ognuno di noi può inventare un disegno da realizzare con le perline da stiro. Per impostarlo, procuratevi dei fogli a quadretti di 5 mm e dei pennarelli colorati e provate con delle crocette di diversi colori a disegnare la vostra “opera d’arte”. Se invece siete più tecnologici, esistono programmi gratuiti per trasformare le foto in schemi per le perline. Tra i vari potete provare Easy Beads Pattern, totalmente gratuito.

Perché proporre le perline da stirare ai bambini (sotto la supervisione di un adulto)

Creare disegni e decorazioni con le perline da stirare può essere un’attività divertente da sperimentare con i bambini, purché non siano troppo piccoli da metterle in bocca. Si possono fare laboratori invitandoli a realizzare l’animaletto preferito, seguendo uno schema o lasciando libera la fantasia: in questo modo si allena la motricità fine e la coordinazione occhio/mano. Ovviamente, la fase finale che prevede l’utilizzo del ferro da stiro sarà ad opera di un adulto.

realizzazioni con le perline da stiro

PERLINE DA STIRARE: DOVE ACQUISTARLE

Su Amazon.it sono disponibili le perline da stirare Hama Beads (le originali). Per tutti i prodotti Hama è disponibile la consegna Prime in un giorno. Ecco i link per acquistare i prodotti:

Se invece stai cercando un elenco più dettagliato dei prodotti Hama, lo trovi qui. I prezzi sono piuttosto contenuti: per cominciare a lavorare con le perline basta un set da 12€, che salgono a 25 se decidi di acquistare il barattolo grande e la piastra componibile.

L’alternativa è IKEA: in tutti i negozi IKEA puoi trovare le perline da stirare “Pyssla” e il set di basi forate per assemblarle. Anche in questo caso, il costo è decisamente contenuto: circa 7€ per una scatola di perline (sufficiente per realizzare decine di creazioni) e appena 3€ per le basi.

IDEE REGALO CON LE PERLINE DA STIRO

Fin qui abbiamo visto come realizzare dei motivi con le perline da stiro. Ma non finisce qui: con un po’ di fantasia possono trasformarsi in simpatici pensieri. Di seguito vi proponiamo qualche idea.

  • biglietti di auguri: fissate dei fiori colorati o delle ghirlande su un cartoncino, aiutandovi con della colla a caldo. Potete impreziosire il decoro dipingendo intorno. E’ un’idea facilmente utilizzabile anche per i biglietti natalizi, che sicuramente avranno quel tocco in più.
  • ciondoli: potete realizzare delle composizioni circolari, alternando diversi colori, come fossero dei mandala semplificati. Una volta ultimati fate passare una cordicella in una delle aperture tubolari per utilizzarli come collana.
  • portachiavi: realizzate un soggetto che vi piace, avendo l’accortezza di non eccedere nelle dimensioni, affinché non sia troppo ingombrante in tasca o borsa. Poi passate un anellino o un filo di metallo in uno dei tubolari ed agganciatelo agli anelli del portachiavi.

Qui vi abbiamo illustrato tre possibili soluzioni, ma siamo certi che, con la pratica, ne troverete molte altre. Anche perché una perlina tira l’altra.


immagini di Maria Rita Senerchia

Pin It on Pinterest