Testi e filastrocche sui diritti dei bambini

 

Cliccate qui per scaricare e per stampare questa filastrocca.

Un diritto bambino

Marta Tropeano

Sono un bambino!
Ho bisogno del tuo insegnamento
mi devi dare il giusto tempo,
voglio un tempo lento, dove capire!
Non voglio un percorso unico da seguire.
Ho diritto di sbagliare
per poter imparare
tu lasciami un segno di luce
io imparerò ad avere fiducia!
Ho un diritto intangibile, quello di essere ascoltato
dal primo momento che sono nato,
ho diritto di essere curato se sono ammalato!
Ho diritto al rispetto e alla vostra responsabilità…
Ho diritto di pianto, di sorrisi corrisposti, ho diritto allo sguardo!
Ho diritto al silenzio, al gioco all’aperto.
Ho diritto al verde, alla natura!
Ho diritto a tutto questo …e molto altro ancora
Ma in coro diciamo che abbiamo solo un diritto:
un Diritto Bambino!

Cliccate qui per scaricare e per stampare questa filastrocca.

Domani,
a scuola, parleremo dei diritti dei bambini
così mi sono appuntato tre quesiti piccini.
Volevo sapere
se abbiamo diritto a correre in giardino,
non per tutto il giorno, basterebbe un pochettino.
Volevo sapere
se abbiamo il diritto ad essere amati
anche se facciamo degli errori nei dettati.
Volevo sapere
se abbiamo il diritto a giocare nella natura
anche se viviamo in città, chiusi tra quattro mura.

Cliccate qui per scaricare e per stampare questa filastrocca.

DIRITTO DI ESSERE UN BAMBINO

Madre Teresa di Calcutta

Chiedo un luogo sicuro dove posso giocare
chiedo un sorriso di chi sa amare
chiedo un papà che mi abbracci forte
chiedo un bacio e una carezza di mamma.
Io chiedo il diritto di essere bambino
di essere speranza di un mondo migliore
chiedo di poter crescere come persona
Sarà che posso contare su di te?
Chiedo una scuola dove posso imparare
chiedo il diritto di avere la mia famiglia
chiedo di poter vivere felice,
chiedo la gioia che nasce dalla pace
Chiedo il diritto di avere un pane,
chiedo una mano
che m’indichi il cammino.
Non sapremo mai quanto bene
può fare un semplice sorriso.