La linoleografia è una tecnica di stampa che utilizza una matrice in linoleum, successivamente inchiostrata ed utilizzata per stampare su carta. Si tratta di una particolare tipologia di incisione a rilievo, dal momento che si lavora incidendo la matrice.

Forse non sai che questa tecnica era particolarmente cara ad alcuni grandi artisti del passato, primi tra tutti Vasilij Vasil’evič KandinskijHenri Matisse e Pablo Picasso. Scopri insieme a noi come funziona, cosa si può realizzare e come proporla ai bambini.

LINOLEOGRAFIA: DI COSA STIAMO PARLANDO

La linoleografia è una tecnica di stampa ad incisione. Si comincia da una sottile lastra di linoleum, solitamente di forma rettangolare, che viene incisa utilizzando una serie di appositi scalpelli. Il linoleum è un materiale molto più semplice da incidere rispetto al legno; si tratta di un composto chimico realizzato a partire dalla polvere di sughero mescolata con diversi polimeri e olii naturali.

Un esempio di lastra di linoleum incisa, pronta per essere inchiostrata.

Dopo aver inciso la matrice, questa verrà inchiostrata utilizzando un rullo a superficie piatta; successivamente, un foglio di carta o cartoncino verrà pressato sulla matrice; questa, verrà così stampata sulla sua superficie.

Il risultato di questo procedimento è quello che possiamo ammirare in una famosa opera di Pablo Picasso, Danseurs Et Musicien, del 1959:

linoleografia

Dietro l’apparente semplicità delle linee, si nasconde però un lavoro di incisione lungo e meticoloso, da non sottovalutare. Anzi, ti sfidiamo a realizzare una linoleografia come questa!

Esistono anche linoleografie in più colori, come questa stampa del 1991, Diamanti, di Mimmo Paladino:

linoleografia

Per ottenere questo risultato, è possibile stampare alternando matrici diverse (una per ciascun colore), oppure inchiostrando solo una porzione della matrice per volta. Il linoleum non è un materiale poroso, dunque, una volta asciugata la vernice, è possibile stampare di nuovo con un colore diverso. Sarà sufficiente inchiostrare la matrice con un altro colore, che andrà a sovrapporsi al primo utilizzato (ormai asciutto).

LINOLEOGRAFIA IN SINTESI

Ricapitolando, ecco quali materiali si utilizzano nella linoleografia:

  • Lastra di linoleum
  • Scalpelli per l’incisione
  • Inchiostri da stampa
  • Rullo a superficie piatta
  • Fogli di carta (ma anche tessuto o cartoncino)

Ed ecco come procedere:

  • Utilizzando gli scalpelli, si incide la lastra di linoleum (matrice) realizzando un negativo della composizione da stampare
  • Con il rullo a superficie piatta, si inchiostra la matrice
  • Attraverso una leggera pressione, si preme il foglio (o la superficie scelta per la linoleografia) sulla matrice, imprimendo la stampa
  • La stessa matrice può essere utilizzata più e più volte; inoltre, dopo una prima incisione e stampa si potrà continuare a scolpire la stessa matrice per realizzare una stampa allo stesso tempo simile e diversa alla prima (è la famosa tecnica della stampa “a forma persa”).

 

LINOLEOGRAFIA “FAI DA TE”

In commercio esiste un fantastico kit per la linoleografia “fai da te”: si tratta di quello prodotto da Essdee, che contiene tutto il necessario per cominciare a stampare. In particolare, troverai all’interno:

  • Scalpelli con varie punte per incidere le lastre di linoleum
  • Strumento per creare dei semplici timbri personalizzati
  • Rullo per la vernice
  • Vernice nera
  • Fogli di linoleum
  • Base d’appoggio per non sporcare

 

Scoprilo online, su Amazon.it > Kit ritaglia e stampa Linoleum

Si tratta di un regalo originale, particolarmente adatto per gli amanti dell’arte e per chi desidera organizzare con i suoi bambini un laboratorio diverso dal solito. L’unica raccomandazione è quella di assistere i più piccoli nell’uso degli scalpelli per incidere il linoleum; non sono strumenti particolarmente pericolosi, ma servono attenzione e delicatezza per evitare di tagliarsi o graffiarsi.

   

Pin It on Pinterest