La ricerca della bellezza e la felicità che ne consegue non ha bisogno di grandi occasioni, né di chissà quale studio. Anzi, un modo per avvicinarli alla bellezza è proprio cercarla nelle cose più semplici e nei momenti più disparati.
Ad esempio, una mattina al parco con gli amici – o senza gli amici – potrebbe trasformarsi in una buona occasione per comporre dei simpatici insetti con le foglie. Noi ci abbiamo provato, ispirati dalle meravigliose creazioni dell’artista giapponese Reikan. Abbiamo scoperto che realizzare gli insetti con le foglie, i petali dei fiori e i reperti vegetali è un’attività rilassante e divertente al tempo stesso, un ottimo Esercizio di Bambinologia.

Ecco le nostre creazioni mattutine, che abbiamo realizzato insieme agli amichetti del parco. Alla fine, ciascuno ha mostrato con orgoglio il suo insetto vegetale:

Prova anche tu ad assemblare le foglie per formare insetti: scoprirai che esistono infinite combinazioni per dare forma a questi semplici materiali. Quale insetto rappresenta meglio il tuo modo di essere, il tuo sentire e le tue emozioni? Prova a raccontarlo con le foglie e con i fiori!

Ecco qualche domanda guida per riflettere, a partire da questi insetti:

  • Quali sono gli elementi semplici – come le foglie – che ti fanno star bene?
  • Immagina di dover raccogliere emozioni, relazioni, pensieri e modi d’essere per poi assemblarli insieme. Quali elementi utilizzeresti per dare forma alla tua creatura?
  • Consideri la semplicità come una virtù? Come la metti in pratica?

Pin It on Pinterest