Chi è lei? Il gioco di legno con le donne che hanno fatto la storia

Ha vinto un premio Nobel? Ha scritto un romanzo? Era una scienziata? Sono alcune delle domande per vincere una partita a “Chi è lei?“, nuovo gioco da tavolo che reinterpreta le regole di “Indovina chi” utilizzandole per far conoscere ai bambini le grandi donne della storia.

Il gioco è una sfida a due: un giocatore pesca la carta corrispondente a uno dei personaggi sulla plancia e l’altro dovrà cercare di indovinare chi è, facendo delle semplici domande (la risposta può essere soltanto “sì” o “no”). Le regole sono identiche a quelle del famoso Indovina chi, gioco lanciato negli anni Ottanta che riscuote ancora oggi un grande successo tra i più piccoli.
A cambiare, però, sono i personaggi: sulla plancia, infatti, trovano posto le grandi donne della storia dell’umanità, da Frida Kahlo a Malala Yousafzai. Per indovinare, non basterà chiedere di che colore hanno i capelli! Per ciascun personaggio, infatti, c’è una scheda dettagliata che illustra ciò che ha scoperto, le opere che ha prodotto o i diritti per cui si è battuta; saranno questi gli aspetti a partire dai quali i giocatori potranno formulare le loro domande (aiutandosi con le schede descrittive). E così, il più classico dei giochi per bambini si trasforma in un’occasione di apprendimento informale.

Realizzato da una startup, playeress, il gioco è stato finanziato grazie alla piattaforma Kickstarter e ha riscosso un grandissimo successo a livello internazionale. Dopo il lancio dell’edizione inglese, è già stato tradotto in varie lingue e al momento è disponibile anche l’edizione italiana.
Il gioco è prodotto in una versione di pregio (prezzo al pubblico 75€), con il tavoliere in legno di betulla inciso, dipinto ad acquerello e protetto da uno strato di olio di lino e in una versione economica, cartonata (prezzo al pubblico 12€). Entrambe si possono acquistare sul sito del produttore, playeress.com, scegliendo tra l’edizione in lingua inglese o quella in italiano.