Educare significa tracciare insieme una mappa dei desideri

PAROLE PER RIFLETTERE

Il dialogo educativo è il tentativo di tracciare insieme una mappa dei desideri del soggetto. Questo tentativo agisce sulla patosfera, ovvero sull’insieme dei desideri, dei sentimenti e delle emozioni individuali (espliciti e impliciti). Attraverso il dialogo educativo possiamo aiutare l’altro a diventare consapevole di ciò che percepisce, a orientare i propri desideri e a dare un nome a questi desideri; si tratta di un’opera di alfabetizzazione affettiva e morale. Il fine ultimo di questo processo è la ricerca della felicità ma soprattutto di un significato da attribuire alla propria vita.

Testo di: Alessia de Falco, Matteo Princivalle