L’importanza del fair play

Vi è mai capitato di pensare che al mondo non ci sia lealtà? Che servirebbe lavorare sul gioco sportivo come valore? Sul rispetto delle regole ma, soprattutto, degli altri?

In effetti a scuola questo tema viene trattato solo in modo marginale, mentre nel mondo in cui viviamo meriterebbe un’ora ogni settimana! Vogliamo presentarvi il progetto S.C.U.O.L.A., tra i pochissimi operativi in Italia per insegnare il fair play e i valori dello sport. Un laboratorio didattico e creativo per sfornare piccoli cavalieri insomma!

E quel che è meglio, questo progetto si appoggia ad un personaggio fantastico e alle sue avventure galattiche. Insomma, ci sono tutti i presupposti perché sia amato dai bambini.

Il fair play viene da un’altra Galassia

Cornelius Pallard è arrivato sulla terra per parlare ai nostri bambini di Fair Play nella vita. Ha scelto di iniziare entrando tra i banchi delle scuole italiane primarie e secondarie di primo grado, per interagire con tutti i piccoli amici terrestri di età compresa tra gli 8 ed i 13 anni.

Ma chi è Cornelius Pallard? Cornelius Pallard – per gli amici Pallard – è un nuovo personaggio dei fumetti, simbolo del bene e detentore di tutti i valori dello sport, nato dalla mente creativa di Manuela Trombetta e Mauro Grimaldi. E’ il protagonista di un percorso ludico-valoriale-sportivo – denominato Progetto S.C.U.O.L.A. – rivolto alle scuole e proposto da ASI (Ente di Promozione Sportiva del CONI) in collaborazione con UNICEF.

Il Progetto è inserito nel catalogo scuole 2017-2018 di UNICEF ed è gratuito sia per le famiglie che per la scuola, in quanto sostenuto dalle aziende private o da quei cittadini che vorranno donare i materiali didattici ad una o più classi.

I RUOLI DEI PERSONAGGI

Pallard vive in una lontana Galassia ed è il custode del pianeta Sferix dove si gioca prevalentemente a calcio. E’ arrivato sulla Terra insieme ai suoi amati nipotini per far confrontare i nostri bambini con un modello valoriale corretto: Lunetta simbolo di onestà e di rispetto delle regole, Tiki Taka simbolo di determinazione ed impegno, Matthews simbolo del rispetto della salute e dell’ambiente e Panola simbolo di pace, di rispetto per gli altri e di solidarietà. Con loro ci sono altri amici che custodiscono le regole degli sport: Pivottino custode della Pallacanestro sul pianeta Baskio; Haka custode del rugby sul pianeta Metha; Ondina custode del nuoto su Akua. C’è poi Isa, custode dell’acceleratore sportivo, che convoglia l’energia sportiva e combatte ogni pigrizia.

Ma come sempre c’è chi di quest’ordine proprio non ne vuole sapere e cerca in ogni maniera di rompere l’equilibrio perfetto: il perfido Avidik, pronto a mettere i bastoni tra le ruote ai nostri fantastici protagonisti ed ai piccoli alunni terrestri!

IL METODO

Un impianto creativo a fumetti, quindi, da cui partire in allegria per stimolare in classe la creatività e la partecipazione dei più piccoli, nella ricerca del Fair Play – ovvero del gioco giusto – nello sport, ma soprattutto nella vita.

Il Rispetto delle regole in campo è importante, ma quali sono le regole che si devono rispettare quando si è a scuola? O a casa? O quando si è a tavola? O se si incontra qualcuno in difficoltà? Lo diranno i bambini stessi, guidati dai docenti, dai genitori ed ovviamente con l’aiuto di Pallard. Ciascun bambino sarà stimolato a ragionare, a esprimere la sua opinione, a sviluppare il suo senso critico su ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, apprenderà attraverso un metodo induttivo e divertente l’importanza di rispettare gli altri, di non essere violenti, di impegnarsi nello studio, di alimentarsi bene e soprattutto scegliere uno sport da fare. Tante le letture, gli aneddoti, le curiosità sullo sport, giochi e storie a fumetti che divertiranno i piccoli.

Il Progetto S.C.U.O.L.A. (acronimo di Sport Corretto Unito Onesto Leale Atletico) si rivolge sia alle scuole che ai genitori, ponendo sempre al centro i bambini. Il format prevede:

  • la consegna a ciascun bambino di un libro didattico illustrato di 200 pagine che utilizzerà nel corso dell’anno
  • schede con attività per gli insegnanti
  • un gioco valoriale del G.O.A.L. (Gioco Onesto Atletico Leale)
  • attività sportive da far fare a scuola o in eventi extra scolastici con il supporto di personale ASI
  • attività solidali a favore di UNICEF per un sostegno ai bambini in difficoltà
  • momenti formativi per i genitori e per i docenti
  • una tessera con sconti e servizi ad uso delle famiglie
  • una newsletter per i genitori dove mensilmente verranno affrontati temi di interesse con l’aiuto di pediatri, nutrizionisti, medici, psicologi o specialisti sportivi
  • attività volte alla prevenzione della salute dei piccoli

PROPONI ALLA TUA SCUOLA DI ACCOGLIERE PALLARD ED I SUOI AMICI!

Proponi alla Dirigente Scolastica della scuola di tuo figlio di aderire al più presto per entrare nella lista di scuole che per prime riceveranno il materiale didattico. Basta richiederlo alla mail progettoscuola@galateacomunicazione.it oppure a manuela.trombetta@gmail.com

a cura di Portale Bambini 
in collaborazione con Manuela Trombetta

Pin It on Pinterest