Filastrocche sugli alberi

Scoprite tante filastrocche sugli alberi in questa sezione di filastrocche.

LEGGETE ANCHE: Poesie sugli alberiGiornata mondiale della naturaFesta degli alberi

🌳 Indice delle filastrocche sugli alberi

  1. Filastrocca del semino (testo di: Alessia de Falco & Matteo Princivalle)
  2. Nel bosco (testo di: Lina Schwarz)
  3. Speranza (testo di: Guido Gozzano)
  4. Albero Alberto (testo di: Roberto Piumini)
  5. La neve sull’albero (testo di: Roberto Piumini)
  6. Boschetto (testo di: Renzo Pezzani)
  7. Foglie gialle (testo di: Trilussa)
  8. Il susino (testo di: Bertold Brecht)
  9. Filastrocca delle foglioline (testo di: Federica Semprini)
  10. Il dono (testo di: Paola Novelli)

 

🌳 Filastrocche sugli alberi

🌲 Le filastrocche di portalebambini.it

🌱 Filastrocca del semino

Testo di: Alessia de Falco & Matteo Princivalle

Filastrocca del bambino
che decise un bel mattino
di fare il contadino
piantando un semino.
Riempì di terra un vasetto,
scavò per il seme un buchetto
ma dopo averlo interrato
si chiese: “Perché non è ancora nato?
La nonna, posando il giornale
gli disse: “Amore, è normale,
prima che il seme diventi una pianta
di tempo e pazienza ce ne vorrà tanta.

🌱 Filastrocca delle foglioline

Testo di: Federica Semprini

Su quel piccolo alberello
c’è una foglia molto bella,
sembra fatta col pennello
il suo nome è Marinella,
Ce n’è un’altra buffa e birichina
Ludovica, la foglia allegra che fa scherzi dalla sera alla mattina!
Or ora vuole fare un bello scherzetto,
alla sua amica pian piano si avvicina,
ma per sbaglio, aiuto! Cade giù dal suo tronchetto!
Vola e danza cullata da un bel venticello,
la paura ormai scompare
quando atterra sul soffice praticello!
“Ludovica, che gran spavento”.
“Marinella vieni anche tu , danza con il vento!”.

🌱 Il dono

Testo di: Paola Novelli

Sull’albero le foglie si agitano allegre
Gli uccelli si rincorrono cantando note accese
D’inverno sono cariche le fronde di neve fredda e bianca
Ma in estate offrono ombra ad ogni persona stanca
Le radici fresche bevono acqua dal cielo
I rami lunghi abbracciano il Creato
Noi qui tra terra e cielo
ringraziamo
per questo dono immeritato.

🌲 Classici in rima

🌱 Nel bosco

Testo di: Lina Schwartz

Nel bosco ogni vecchio gigante,
sia abete, sia quercia, sia pino,
ha intorno, ai suoi piedi,
un giardino di piccole piante.
Son muschi, son felci, son fiori,
e fragole rosse e lichene
cui l’albero antico vuol bene,
suoi teneri amori.
E mentre le fronde superbe
protende più su verso i cieli,
ei pensa a quegli uomini steli
nell’ombra, tra l’erbe.

🌱 Speranza

Testo di: Guido Gozzano

Il gigantesco rovere abbattuto
l’intero inverno giacque sulla zolla,
mostrando in cerchi, nelle sue midolla
i centonovant’anni che ha vissuto.
Ma poi che primavera ogni corolla
dischiuse con le mani di velluto,
dai monchi nodi qua e là rampolla
e sogna ancora d’ essere fronzuto.
Rampolla e sogna – immemore di scuri –
l’eterna volta cerula e serena
e gli ospiti canori e i frutti e l’ire
aquilonari e i secoli futuri…
Non so perché mi faccia tanta pena
quel moribondo che non vuole morire!

🌱 Alberto Alberto

Testo di: Roberto Piumini

Albero Alberto
aveva una foglia.
Albero Alberto
aveva una voglia.
E’ arrivato Ottobre ventoso,
Albero Alberto ha perso una foglia.
E’ arrivato Ottobre noioso:
Albero Alberto ha perduto la voglia.

🌱 La neve sull’albero

Testo di: Roberto Piumini

Perchè stai levando
dall’albero la neve?
Non sai che stai sbagliando?
Levarla non si deve.

La neve lo difende
dal gelo della notte.
Sopra di lui si stende
come un cappotto lieve.

🌱 Boschetto

Testo di: Renzo Pezzani

In questo boschetto di poche gaggie
ricanta un uccello le sue poesie.
Se un cuore vi passa, si ferma e ristà,
riparte provvisto di felicità.
E’ un bosco d’un’ombra armoniosa e leggera
e un angelo viene a dormirvi la sera.
Per farsi un lettuccio men duro raccoglie,
dai ceppi muschiosi, bracciate di foglie.
E vede, addondando nell’umida cuna
passare tra i rami più alti la luna;
e sente tra fronde dal vento toccate
tremore e bisbigli di calde nidiate;
e trova la pace d’un sonno tranquillo
tra un canto d’uccello e il canto d’un grillo.

Le cose di ogni giorno raccontano segreti
a chi le sa guardare ed ascoltare.

🌱 Foglie gialle

Testo di: Trilussa

Ma dove ve ne andate,
povere foglie gialle,
come tante farfalle spensierate?
Venite da lontano o da vicino?
Da un bosco o da un giardino?
E non sentite la malinconia
del vento stesso che vi porta via?

🌱 Il susino

Testo di: Bertold Brecht

Nel cortile c’è un susino,
Quant’è piccolo, non crederesti.
Gli hanno messo intorno una grata
perché la gente non lo calpesti.

Se potesse crescerebbe:
diventar grande gli piacerebbe.
Ma non servono parole:
ciò che gli manca è il sole.

Che sia un susino, appena lo credi
perché di susine non ne fa.
Eppure è un susino e lo vedi
dalla foglia che ha.

I nostri video: